Barbara d’Urso da Canale 5 a TikTok: «L’ho studiato e cerco sempre di essere “avanti”»

«Questo, per scelta mia e non per scelta mia, è un periodo momentaneo di pausa televisiva della mia carriera. Mi sono detta, sai che c’è? Mi trasferisco lì»

Barbara d’Urso per il suo 67esimo compleanno si è regalata TikTok. E subito l’effetto si è visto: mezzo milione di seguaci, 2 milioni di views a video, migliaia e migliaia di commenti e cuoricini. Oggi in un’intervista a La Stampa dice che «ho sempre cercato di essere “avanti”, l’ho fatto sia con Instagram che con il metaverso. Quando nessuno ne sapeva molto, e in realtà non si sa nemmeno ora, io ho creato il Metadurso con il mio avatar. Comunico da quando ho 18 anni, ho attraversato tutti i mondi. Televisione, cinema, teatro, radio e giornali con Vittorio Corona. Libri, podcast. Ho cavalcato tutto, sempre in anticipo».


Essere avanti

Barbara d’Urso dice che TikTok l’ha studiato: «Su Instagram nelle mie stories sono io che racconto quello che vedo e non compaio quasi mai. Su TikTok invece ho deciso di esserci anche sostenuta dal fatto che, e non chiedetemi come è possibile, tantissimi giovani e giovanissimi mi fermano per strada. Mi abbracciano, mi chiamano, vogliono farsi un selfie. Mi stupisce. Su TikTok ci sono tante persone diverse, ma soprattutto loro. Questo, per scelta mia e non per scelta mia, è un periodo momentaneo di pausa televisiva della mia carriera. Mi sono detta, sai che c’è? Mi trasferisco lì».


Il nuovo mestiere

E vuole diventare una creator: «Non sono un’insegnante di nulla, ma qualche cosa nella vita ho imparato. Mi è piaciuto girare un video su quali sono segnali del corpo che ci fanno capire che il nostro interlocutore sta mentendo. Mi approccio a TikTok in modo professionale: non mi sono svegliata una mattina e ho girato un video, dietro c’è una casa di produzione. Voglio dare un prodotto serio, professionale, fatto bene. Anche quando facevo trasmissioni in televisioni con un budget molto (e il molto va ripetuto più e più e più volte, ndr) basso, ho sempre fatto di tutto per ottenere un risultato di ascolti e gradimento molto alto. Sono fatta così. TikTok è uno strumento che dà grandi possibilità, anche quella di fare delle dirette. Chissà».

Ma quando torni?

Sui social network invece la conduttrice non condividerà mai «una parte della mia vita privata, che racchiude i miei figli e la mia nipotina». Mentre sulla tv del dolore adesso è categorica: «Sono convinta che le persone abbiano bisogno di sognare, ridere e sorridere. Questo è quello che ho sempre voluto dare a chi mi ama e a chi mi guarda, il resto lo tengo per me, non l’ho mai portato nemmeno in tv. Le persone che mi seguono per strada tanto sanno, sanno tutto e mi chiedono: ci manchi, ma quando torni?».

Leggi anche: