In libreria Stagno, primo romanzo di gIANMARIA: «Voglio scrivere libri, mi voglio lanciare come autore». L’intervista

Il percorso di gIANMARIA è partito da X Factor e proseguito fuori dove è riuscito a guadagnare prima la vittoria a Sanremo Giovani e poi un posto nella sezione big. Oggi esordisce in libreria.

Si intitola Stagno il romanzo d’esordio di Gianmaria Volpato, 21 anni da Vicenza, meglio conosciuto dal largo pubblico semplicemente come gIANMARIA, cantautore tra i più apprezzati e seguiti della sua generazione. Il percorso partito da X Factor e proseguito fuori dove è riuscito, nella difficile odierna discografia, a farsi valere fino a guadagnare prima la vittoria a Sanremo Giovani e poi un posto nella sezione big. Come racconta nell’intervista rilasciata a Open, nei sei mesi successivi la concentrazione si è spostata sulla letteratura, uno dei suoi sogni da sempre, oggi finalmente realizzato, «Voglio scrivere libri – rivela infatti – questo non è un romanzo da cantante come ne escono tanti, mi voglio lanciare come autore». Protagonista di Stagno è Italo, un ragazzo di provincia con un rapporto strano con l’estetica, quella della provincia stessa, descritta sempre in maniera coinvolgente, trovando una certa poetica anche nelle immagini più deprimenti. L’estetica della madre e di tutti i personaggi che popolano quel microcosmo asfissiante. E poi anche la propria di estetica, perché Italo vive con profondo disagio la propria bellezza scultorea ma trasandata. Una visuale spietata, schietta e onesta di un luogo più che di una vita, in cui il tempo scorre a vanvera senza che accada davvero nulla e Italo sembra l’unico a rendersene conto.


Leggi anche