George Floyd

«Per favore, non riesco a respirare». sono state le ultime parole di George Perry Floyd, un cittadino afroamericano di 46 anni deceduto il 25 maggio a Minneapolis mentre, in stato di arresto, l’agente di polizia Derek Michael Chauvin lo teneva bloccato a terra con un ginocchio sul collo per 8 minuti e 46 secondi.

Temi correlati: