Black Mirror, Bandersnatch: le reazioni a caldo sul primo episodio

di

È uscito il primo episodio interattivo della serie tecno-distopica amatissima dal pubblico: ecco come i fan hanno reagito a caldo sui social network

Sono giorni che non si parla d’altro: il ritorno di Black Mirror, la serie tecno-distopica nata nel 2011 che ha cambiato il modo di raccontare il rapporto tra uomo, tecnologia e media, mettendone in luce gli aspetti più estremi e alienanti.

L’episodio pilota della serie, Bandersnatch, è ambientato negli anni Ottanta e affronta le vicende di un programmatore di videogiochi che punta ad annullare la scissione tra la sfera della vita digitale e quella reale.

Qui inizia il bello per lo spettatore: l’episodio è interattivo e dà la possibilità di scegliere come far procedere la storia e quali decisioni far prendere ai protagonisti, cambiandone di volta in volta la linea narrativa e, ovviamente, il finale.Il pubblico passa quindi dall’esser un fruitore passivo di una storia a essere attivo e responsabile di quanto sta accadendo sul suo schermo, annullando apparentemente le distanze tra fruizione digitale passiva e responsabilità attiva nel mondo reale, proprio come il programmatore protagonista dell’episodio.
Ecco le prime reazioni sui socialnetwork:

https://twitter.com/statuses/1078587435657977857

https://twitter.com/statuses/1078602822315327488

https://twitter.com/statuses/1078604356256174080

https://twitter.com/statuses/1078591365683077120

https://twitter.com/statuses/1078588895661576193

https://twitter.com/statuses/1078587456998510592

https://twitter.com/statuses/1078585234566844416

https://twitter.com/statuses/1078573700788539393

https://twitter.com/statuses/1078585865335726080

https://twitter.com/statuses/1078593498264293378

Tra serio e faceto, malgrado l’episodio interattivo sollazzi la curiosità e invogli gli spettatori a esser più coinvolti nello sviluppo della storia e del finale, si intuisce che il vero messaggio implicito di questo episodio sia quello di mettere in luce la contraddizione di far sentire sì liberi gli spettatori di scegliere e di avere il potere di decidere, ma pur sempre su canali già decisi da altri.

https://twitter.com/statuses/1078586937064214528

https://twitter.com/statuses/1078582568822411264