Gilet Gialli, continua la protesta nel 2019: scontri in tutta la Francia

di Felice Florio
Gilet Gialli, continua la protesta nel 2019: scontri in tutta la Francia

“Opération escargot” per intasare il traffico e turisti bloccati nel Musée d’Orsay: è l’ottavo atto della mobilitazione gialla che sta travolgendo la Francia. E a Parigi 15 manifestanti hanno utilizzato un’escavatrice per irrompere in un ministero

Ancora un sabato nero, non giallo, per la Francia dei gilets jaunes. Per il ministero dell'Interno, in tutto il Paese hanno manifestato 50 mila persone. Ma è da Parigi, dove hanno protestato circa 3.500 persone, che sono arrivate le immagini tipiche di una guerriglia urbana. Verso le 16:30, una quindicina di manifestanti hanno sfondato con un'escavatrice la porta del ministero dei rapporti con il parlamento dove ha sede l’ufficio del portavoce del Governo, Benjamin Griveaux, evacuato insieme ai suoi collaboratori.

"Non stanno attaccando me, ma la Repubblica e le istituzioni", ha detto Benjamin Griveaux. "Si tratta di una minoranza, ma è un fatto molto grave e inammissibile", si rammarica di fronte alle telecamere di molte televisioni. Secondo le informazioni del quotidiano Le Parisien, i tentativi di intrusione si sono verificati anche in altri ministeri. In serata arriva il tweet di condanna del presidente Macron: "Un'estrema violenza che ha attaccato la Repubblica. I suoi guardiani, i suoi rappresentanti, i suoi simboli. Chi compie queste azioni dimentica il cuore del nostro patto civico. Giustizia sarà fatta."

https://twitter.com/statuses/1081639671325773825

 

Gilet Gialli, è ancora guerriglia in Francia: assaltato un ministero a Parigi foto 2