“Corleone”, il bistrot parigino della figlia di Totò Riina

Dentro il ristorante, l’esposizione e la vendita dei suoi quadri. Il sindaco Nicolosi: “È inaccettabile che chi ha massacrato Corleone, marchiandola in modo infame, oggi usi il nome e lo stemma del Paese per trarne vantaggio economico”

È al 19 di rue Daru di Parigi che Lucia Riina, classe 1980, figlia del capomafia Salvatore Riina, ha aperto il suo ristorante italiano. Forse per cominciare una “nuova vita”, lontano da Corleone, il suo paese di origine in provincia di Palermo. Ma “la distanza è niente”, scrive sul profilo Facebook e, dunque, proprio Corleone si chiama il suo bistrot dal menu italiano e siciliano, non lontano dall’Arc de Triomphe. La figlia del boss di Cosa nostra – morto in carcere il 17 novembre 2017 – si è trasferita a Parigi con il marito Vincenzo Bellomo e la sua bambina di due anni. Da tempo aveva espresso il desiderio di lasciare Corleone, dove si sentiva “oppressa” ed “emarginata”.


Dietro ai vetri e al legno scuro degli esterni del locale – che risulta essere intestato a Luvitopace, una società per azioni presieduta da un francese – Lucia Riina espone e mette in vendita i suoi dipinti, la passione di sempre, come testimoniato dalla vecchia produzione sul suo sito personale.

Nel menu, piatti italiani ma con particolare riguardo per le ricette della tradizione siciliana. Nei primi post suInstagram, tra spaghetti al pomodoro, pietanze di pesce e dolci tipici, fa capolino un piatto con contorno di caponata. “Molto accogliente, pasto succulente”, “Il migliore ristorante italiano a Parigi”, si legge su alcune recensioni. E ancora: “Tutto buonissimo! Antipasti, primi e secondi di qualità”.

È al 19 di rue Daru di Parigi che Lucia Riina, classe 1980, figlia del capomafia Salvatore Riina, ha aperto il suo ristorante italiano. Forse per cominciare una “nuova vita”, lontano da Corleone, il suo paese di origine in provincia di Palermo. Ma “la distanza è niente”, scrive sul profilo Facebook e, dunque, proprio Corleone si chiama il suo bistrot dal menu italiano e siciliano, non lontano dall’Arc de Triomphe. La figlia del boss di Cosa nostra – morto in carcere il 17 novembre 2017 – si è trasferita a Parigi con il marito Vincenzo Bellomo e la sua bambina di due anni. Da tempo aveva espresso il desiderio di lasciare Corleone, dove si sentiva “oppressa” ed “emarginata”.

Dietro ai vetri e al legno scuro degli esterni del locale – che risulta essere intestato a Luvitopace, una società per azioni presieduta da un francese – Lucia Riina espone e mette in vendita i suoi dipinti, la passione di sempre, come testimoniato dalla vecchia produzione sul suo sito personale.

Nel menu, piatti italiani ma con particolare riguardo per le ricette della tradizione siciliana. Nei primi post suInstagram, tra spaghetti al pomodoro, pietanze di pesce e dolci tipici, fa capolino un piatto con contorno di caponata. “Molto accogliente, pasto succulente”, “Il migliore ristorante italiano a Parigi”, si legge su alcune recensioni. E ancora: “Tutto buonissimo! Antipasti, primi e secondi di qualità”.

Il commento del sindaco di Corleone

“È inaccettabile che chi ha massacrato Corleone, contribuendo a marchiarla in maniera infame, oggi possa usare il nome del Paese per trarne vantaggio economico”. Questo il commento del sindaco di Corleone Nicolò Nicolosi all’apertura del ristorante parigino di Lucia Riina che ha usato il nome e lo stemma del comune di Corleone sull’insegna. “Non è ammissibile – prosegue Nicolosi – che a usare il nome del paese sia chi ha maltrattato Corleone, persone legate al boss Totò Riina, come in questo caso”. “Faremo di tutto – conclude il neo sindaco – per neutralizzare questa iniziativa e verificherò se è possibile bloccare l’uso dello stemma del Paese”.

Ansa/Nicolò Nicolosi, sindaco di Corleone|

Lucia Riina song

Si può forse capire qualcosa di più su Lucia Riina da una canzone di Tru Factz, un rapper di origini scozzesi, postata dalla stessa Lucia Riina sul suo canale YouTube e Facebook. Un pezzo, forse commissionato dalla stessa donna, in cui è racchiusa una versione della sua biografia. I versi ripercorrono l’infanzia della figlia del Capo dei capi, il gioco coi suoi fratelli, la sua passione per la pittura, le diversità della sua famiglia visti dagli occhi di una bambina, fino all’incontro con suo marito. Sotto la voce del rapper scorrono le immagini dei suoi dipinti realizzati negli anni: immagini di donna evidenziate da colori accesi.

Lucia Riina Song

Tru Factz TF12 gennaio 2015Lucia riina 1980 she was born, a birth in Palermo but her blood type is corleone,. Her eyes seen the beauty of the Sicilian way,in the garden with her brothers and it's football they would play,.she would play in offense and play horse with her father, sitting on his back while he's running round the garden,.she loved her world but did not know what was round her,she never went to school home taught by her mother,.her sister like 2 study Lucia like to paint, everyday with her father and the 2 of them just play,. She grew up loving life with a family she loved, roller blading in the sun and dancing was a must,.running round her park and playing on her mini moto,living the good life happy skipping on her toes,. As a child she was happy just in serene, fiver at peace,and always with her father everyday of the week,. Watching him feed his chickens and attend to there plants, she remembers his smile and the way he use to laugh, the eyes never lie she happy to call him dad,. She knew her family was different but did not know why, never ask any questions her life big like the sky,.her parents and 2 brothers and sister the love was deep,she loved her childhood the memories will never cease,.Chorus: The beautiful Italy Sicily Palermo,living the good life now corleone she calls home,happy as a child she is happy as can be,smiling her days away in the sun set of Sicily,.Verse 2:She had cheery wife eyes that was before she turned 12, just a child innocent feeling happy living well,. Full of life and energy she loved to play games,wen she was 12 she felt pain, her life will never be the same what a change,. And this story is true, Lucia riina this song is for you,.respect and loyalty she learnt that from a young age, but her world had a change, when her father went away,. She moved to corleone the birth place of her parents,that's when she went to school and for a while she felt different,. New life new friends new feelings and all that,reminiscing on the good days and wishing she could go back,. Her brothers always stay in cos people would ask questions, trying to get knowledge of the life they where living,. When she turned 18 she met the love of her life, 10 years with each other then on her finger goes a ring,. They got happily married got a house with a farm, madly in love always in each other's arms,. she paints with a passion and loves her life and husband, loves her family and animals her plans into action,. Her childhood dream she now has what a painter, she was she is the beautiful Lucia riina,.Chorus:.

Posted by Lucia Riina on Wednesday, January 14, 2015

Leggi anche: