Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Chi è Elio Lannutti, il senatore anti-casta con la passione per le fake news

Al centro delle polemiche per la condivisione di un post antisemita sui Protocolli dei Savi di Sion, l’ex Italia dei Valori siede nella commissione Finanze. 

Elio Lannutti, senatore del Movimento 5 Stelle al centro delle polemiche per la condivisione di un post antisemita sui Protocolli dei Savi di Sion, è stato il primo degli elettinel collegio elettorale Lazio2. Il capo politico del M5S Luigi Di Maio, con una nota, ha detto: «Come vicepresidente del Consiglio e come capo politico del M5S prendo le distanze, e con me tutto il Movimento, dalle considerazioni del senatore Elio Lannutti». Per le elezioni politiche del 4 marzo, il Movimento 5 Stelle lo sceglie come rappresentante della società civile. Ma è solo un ritorno in Parlamento, visto che era già stato senatore nel 2008: eletto come indipendente nella lista dell’Italia dei Valori, è passato successivamente al gruppo Misto. Dopo quella legislatura scrisse il libro Diario di un senatore di strada: la mia battaglia contro banche e lobby di palazzo. Il tema della lotta alla casta, inizialmente cavalcato dall’Idv di Antonio Di Pietro, viene raccolto dal Movimento 5 Stelle. E Lannutti lo cavalca con entusiasmo.