Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Conte boccia le trivelle: meglio le energie rinnovabili

Il premier ha parlato al XIII Congresso del Movimento Lavoratori Cattolici

«Se quando vado in giro con gli altri leader mondiali posso vantarmi che l'Italia è uno dei paesi in Europa più avanzatinella transizione energetica, oggi è più saggio trivellare i nostri mari, oppure continuare sulla strada delle energie rinnovabili»? Al XIII Congresso del Movimento Lavoratori Cattolici, Conte ha risposto così auna domandasulle trivelle, prendendo posizione con parole moltovicine a quelle del ministro dell'ambiente Costa, che ha spaccato il governo e ha rischiato di far saltare il decreto Semplificazioni.Il compromesso tra Lega e Movimento 5 Stelle è arrivato nella forma di un altro stop- quello alle nuove ricerche di idrocarburi.
Nel corso del suo intervento Conte haribadito l'obiettivo decarbonizzazione, previsto per il 2025.