La storia dell’uomo morto in una roulotte nelle zone terremotate e la Sea Watch 3

È diventata virale in rete la notizia della morte di un anziano che viveva in una roulotte nelle zone terremotate. Ecco perché se ne parla e perché è sbagliato farlo oggi

Mentre la SeaWatch3 stava per arrivare a Catania sui socialsi è diffusa la storia di un anziano signore di nome Bruno Anzuini cheviveva in una roulotte dal terremoto di Montereale del 2017 e che sarebbe morto ieri sera al freddo a una temperatura di -17 gradi. Questa storia fa gioco alla polemica mossa da chi vuole alimentare la guerra tra sfortunati, terremotati e migranti, tra "buonisti" e "razzisti", ma c'è del falso nella narrazione.

Nella serata del 30 gennaio alcuni utenti avevano condiviso su Twitter un articolo del Messaggerointitolato«Terremotato muore mentre dorme in roulotte: temperatura era a -17», sfogandosi e pretendendo risposta da quelle che chiamano«zecche rosse» o «media sudditi della corruzione», tirando in ballo anche il nostro editore Enrico Mentana e la nostra testata. Troveranno ciò che cercano in questo articolo, consapevoli che sono cascati tutti in una brutta trappola perché la storia è del 2017.

La storia dell'uomo morto in una roulotte nelle zone terremotate e la Sea Watch 3 foto 2

Il post Facebook, cancellato, de Il Primato Nazionale.

In cerca di una brutta notizia sui terremotati da contrapporre all'arrivo della SeaWatch 3 e l'imminente sbarco dei migranti, qualcuno ha cercato voracemente su Google trovandol'articolo del 28 gennaio 2017 de Il Messaggero credendolo o spacciandolo comeattuale. A quel punto è bastato poco: gli altri utenti hanno visto solo l'anteprima della condivisione e sono partitele condivisioni compulsive.

La storia dell'uomo morto in una roulotte nelle zone terremotate e la Sea Watch 3 foto 3

Alcuni dei tweet rivolti a noi di Open su questa storia.

Non ci sono cascati solo gli "utenti comuni", ma anche politici e testate giornalistiche, usando addirittura una foto vecchia presente nella galleria fotografica di TGCom24 del 2017.

La storia dell'uomo morto in una roulotte nelle zone terremotate e la Sea Watch 3 foto 1

Il Primato Nazionale aveva pubblicato questa mattina alle 7(7:02 leggendo il codice HTML del sito) un articolo dal titolo«Abruzzo, terremotato muore nella roulotte: la temperatura era a -17» per poi condividerlo alle 10:35 sulla loro pagina Facebook. Nel pezzo deIl Primato si affermava che era successo«ieri», ma qualche utente se n'era reso conto e hanno provveduto a cancellare il post dopo appena 38 minuti e successivamente l'intero articolo. Al momento rimane solo la condivisione su Twitter dove leggiamo i tweet degli indignati.

La storia dell'uomo morto in una roulotte nelle zone terremotate e la Sea Watch 3 foto 4

I tweet di risposta a quello del Primato Nazionale.

Oltre al Primato Nazionale c'è cascato anche Antonio Maria Rinaldiscrivendo in un tweet«Terremotato muore mentre dorme in roulotte: temperatura era a -17 (ma non fa notizia)». Oggi è diventata notizia, ancora di più perché raccontiamo il modo in cui è stata diffusa (qualcuno direbbe la «Fake news», per la precisione si tratta di «disinformazione»).

La storia dell'uomo morto in una roulotte nelle zone terremotate e la Sea Watch 3 foto 5

Il tweet di Antonio Maria Rinaldi.

In questo momento account Twitter come Viralizeed, che tengono in considerazione i contenuti«virali», citano tristemente la brutta storia del 2017come«Most #viral News Now».

La storia dell'uomo morto in una roulotte nelle zone terremotate e la Sea Watch 3 foto 6

Aggiornamento

Durante la preparazione di questo articolo c'è chi ha preso di mira la conduttriceMyrtaMerlinomettendo sul tavolo della "discussione" la storia del terremotato deceduto nella roulotte e "chiedendo" perché non ne parla.

La storia dell'uomo morto in una roulotte nelle zone terremotate e la Sea Watch 3 foto 7

Due tweet pubblicati contro Myrta Merlino perché non parlava del terremotato durante la trasmissione del 31 gennaio 2019.

Nel frattempo c'è stata una risposta da parte di Antonio Maria Rinaldi a un utente che gli aveva fatto notare che la notizia era del 2017:«Proprio per ribadire che non è cambiato nulla!».

La storia dell'uomo morto in una roulotte nelle zone terremotate e la Sea Watch 3 foto 8

La risposta di Rinaldi a un utente che gli fa notare che la storia risale al 2017.

Perché l'uomo si trovava nella roulotte

In un articolo del 2017 di Blitzquotidiano vengono riportate ulteriori informazioni sull'uomo deceduto nella roulotte:

La sua casa era agibile ma lui, la moglie, il figlio di 11 anni e la madre hanno preferito restare in roulotte, frenati dalla paura. Anzuini era un dipendente comunale, aveva scelto di restare nella frazione di Ville di Fano, a 7 chilometri da Montereale, per non far morire la comunità in cui viveva. “Un po’ tutti in paese avevano chiesto di poter andare nei Map dell’Aquila, perché nessuno riesce più a dormire tranquillo in casa”, spiega al Corriere della sera Luigi Patrizi, geometra di Montereale. “Ma erano finiti – spiega il sindaco – e abbiamo dovuto fissare dei criteri di priorità. Prima viene chi ha la casa inagibile e dopo chi ha paura. Anche se è un problema enorme. C’è chi sta nella tensostruttura, chi è andato negli alberghi sulla costa, chi sta da parenti fuori, chi passa la notte in macchina”.

Secondo aggiornamento

Anche Scenarieconomici.it di Antonio Maria Rinaldi pubblica la storia in un articolo del 31 gennaio 2019:

In questi minuti c’è lo sbarco dei 47 migranti dalla SeaWatch, per la quale si è mossa tutta la sinistra, d Leu al PD, da mezza Forza Italia, Prestigiacomo in testa, ai sindaci Orlando e De Magistris, con questi robusti omoni che sbarcano felici e salutano con la manina, con i pacchi omaggio.

Dall’altra una persona sola, che sfollata in una roulotte per il terremoto è morta quando la temperatura ha raggiunto i -17 gradi. Si chiamava Bruno Arduini, aveva 52 anni ed era di Montereale, uno dei paesi epicentro del terremoto. Viveva da due anni nella roulotte, in attesa di un aiuto più concreto. Quanti terremotati vivono ancora in quelle condizioni? Adesso ad Amatrice piove…

Non solo, la foto usata per l'articolo circolava nel2017. Nell'immagine sotto la condivisione da parte di @ArsenakeKappa.

La storia dell'uomo morto in una roulotte nelle zone terremotate e la Sea Watch 3 foto 9

L'articolo di Scenarieconomici.it nella condivisione di @ArsenaleKappa

Fact checking: le foto di Amatrice e la propaganda contro l'accoglienza

Leggi anche