Carrey all’attacco della Mussolini, ma fa un po’ di confusione – Video

L’attore ha risposto al tweet in cui l’europarlamentare nipote del Duce lo definiva un “bastardo” per aver ritratto la scena di piazzale Loreto

«You’re a bastard». Alessandra Mussolini, europarlamentare di Forza Italia, aveva risposto così, secca e diretta, alla vignetta dell’attore Jim Carrey, che aveva ritratto i corpi del Duce e Claretta Petacci appesi a un benzinaio in piazzale Loreto a Milano: «Se volete sapere dove porta il fascismo chiedete a Mussolini e alla sua amante Claretta Petacci», aveva scritto in un tweet.

Qualcuno pensava che la risposta dell’eurodeputata e nipote di Mussolini sarebbe via via caduta nel dimenticatoio della rete, ma così non è stato. L’attore canadese naturalizzato statunitense ha risposto ad Alessandra Mussolini dal red carpet del CinemaCon, commentando con parole al vetriolo: «Incredibile, non sapevo neppure lei esistesse».

Intervistato da Marc Malkin, giornalista di Variety, Carrey ha dichiarato: «Trovo abbastanza sconcertante lei sia ancora al governo. Non perché faccia parte del governo, ma perché sta ancora dalla parte del male», ha detto l’attore, concludendo l’intervista con un’altra battuta: «Se vuole vederla in un altro modo può sempre capovolgere la vignetta e vedere suo nonno che salta di gioia o che ha appena fatto l’appello».