L’Iran ha definito l’esercito americano una «organizzazione terroristica»

Trump aveva affermato che i Pasdaran «finanziano e promuovono il terrorismo». Il Consiglio Supremo iraniano non ha tardato a rispondere

È la prima volta nella storia che il capo di Stato americano definisce l’esercito di un altro Stato una «organizzazione terroristica». Trump ha ha dichiarato: «Non solo l’Iran sponsorizza il terrorismo ma la Guardia Islamica Rivoluzionaria partecipa attivamente, finanza e promuove il terrorismo come uno strumento di Stato». 

L’affermazione rischia di aggravare la crisi tra Washington e Teheran. In risposta al Presidente Usa, il Consiglio Supremo iraniano ha definito l’esercito statunitense un’organizzazione terroristica. È stato il ministro degli Esteri iraniano, Javad Zarif a proporre in Parlamento che i militari statunitensi venissero inseriti nella lista delle organizzazioni terroristiche, e i deputati hanno accolto la sua richiesta. Secondo ​​​​Zarif, l’affermazione di Trump è «Un (altro) regalo elettorale per Netanyahu. Un’ (altra) pericolosa disavventura americana nella regione». 

https://twitter.com/statuses/1115282103942381568

Alla vigilia delle elezioni presidenziali in Israele, Netanyahu ha ringraziato Trump: «Grazie per aver accettato un’altra mia richiesta che risponde agli interessi delle nostre nazioni. Continueremo ad agire in vari modi contro il regime dell’Iran che minaccia Israele, gli Usa e la pace nel mondo». I Pasdaran, la «Guardia Islamica Rivoluzionaria», sono un’organizzazione paramilitare creata sull’onda della Rivoluzione Islamica del 1979 per difendere il governo. Il contingente risponde solamente al leader supremo iraniano, agisce indipendentemente dall’esercito regolare e ha enormi interessi economici nel Paese. 

Leggi anche:

Leggi anche