Droga, smantellata una rete di spacciatori a Napoli – Il video

11 spacciatori arrestati dai Carabinieri nel rione Traiano di Napoli: smantellata una rete di spaccio. Tra loro, anche due persone che avevano aggredito una troupe di Striscia la notizia

Sono undici gli spacciatori arrestati dai Carabinieri nel rione Traiano di Napoli: tra loro anche una persona minorenne all'epoca dei fatti. I militari dell'Arma hanno eseguito misure cautelari emesse dal giudice per le indagini preliminari di Napoli e da quello per i minorenni. Arrestato anche un uomo già finito in manette a novembre scorso quando, in occasione delle ricerche di altri due complici datisi alla fuga, perse la vita travolto da un treno un vice brigadiere, Emanuele Reali.

Tra le persone arrestate ci sono anche, dicono dall'Arma, due responsabili dell’aggressione alla troupe di Striscia la notizia con Vittorio Brumotti avvenuta proprio nel rione Traiano a gennaio dello scorso anno. A capo dell'organizzazione smantellata in queste ore dai Carabinieri c'è una donna di 57 anni, vera e propria leader della rete di spaccio. La donna era «coadiuvata dai suoi luogotenenti, "capi piazza" che divulgavano le sue direttive, curavano gli affari e raccoglievano periodicamente i proventi dello spaccio».

I carabinieri hanno scoperto una vera e propria squadra di pusher, con tanto di vedette - una delle quali minorenne – che tra l'altro avevano il compito di segnalare l’arrivo delle forze dell’ordine. Per farlo, usavano anche delle telecamere installate abusivamente in punti strategici e smistavano gli acquirenti a seconda delle varie sostanze stupefacenti che chiedevano.