Agenzia cinese rivendica la proprietà dello scatto al buco nero

Insieme a questa questione, Visual China Group è anche stata criticata per aver posto il suo logo su bandiere cinesi, emblemi, il ritratto di Mao

Mentre il mondo festeggiava esterrefatto la diffusione della prima immagine mai catturata di un buco nero, un'agenzia cinese ha deciso di mettere sulla fotografia il marchio del suo copyright. Il Visual ChinaGroup, la più grande agenzia fotografica del Paese, nota anche come la "Getty Cinese", ha temporaneamente chiuso i battenti dopo che è emerso che si era appropriata della foto, imponendo che il copyright e i relativi pagamenti per l'utilizzo erano una sua prerogativa.

Insieme a questa questione, Visual China Group è anche statacriticata per aver operato il watermarking su bandiere cinesi, emblemi, il ritratto di Mao.

Di chi è la foto del buco nero?

In realtà l'immagine del buco nero – realizzata per la prima volta nella storia – appartiene al Osservatorio Europeo Meridionale ed è stata pubblicata con una licenza "Creative Commons" e con attribuzione internazionale 4.0.

È stata prodotta dagli astronomiimpegnati nel progettoEvent Horizon Telescope(Eht), che hanno realizzato una rielaborazione di ciò che avviene in prossimità dell'orizzonte degli eventi di un buco nero.L'immagine mostra un alone di polvere e gas che traccia il contorno di un colossaleblack holesituatonel cuore della galassia di Messier 87 (M87), a 55 milioni di anni luce dalla Terra.

Leggi anche