«Gunnorrah»: Lo sfottò dell’Arsenal dopo la vittoria contro il Napoli

Il club londinese, dopo aver eliminato la squadra allenata da Carlo Ancelotti, si è lasciato andare a un post goliardico sui social. Ma lo scherzo non è piaciuto ai tifosi

Negli ultimi giorni i protagonisti del web sono stati i social media manager. Dopo la vicenda legata alla pagina Facebook dell'Inps, a incappare in uno scivolone è stato questa volta l'Arsenal.

Il club inglese, dopo la vittoria ai quarti di finale di Europa League contro il Napoli, aveva deciso di celebrare la vittoria su Twitter ma a volte lo scherzo supera la goliardia e si trasforma in cattivo gusto.

L'associazione fatta dal club è di quelle fin troppo facili e banali: «Gunnorrah», recita il tweet dell'Arsenal. Un gioco di parole che non sarà sfuggito ai tifosi e ai fan più attenti. Una combinazione tra Gunners (soprannome dei giocatori della squadra londinese) e Gomorra.

https://twitter.com/statuses/1118987627850534917

In primo piano l'allenatore dell'Arsenal Unai Emery e a fianco i suoi campioni, da Xhaka a Lacazette, passando per Sokratis e Aubameyang. Sullo sfondo il San Paolo, dove i gunners hanno conquistato giovedì sera l'accesso alla semifinale di Europa League. E poi la didascalia, inequivocabile: «Tutto a posto».

Il riferimento all'opera di Roberto Saviano, portata poi sullo schermo con l'omonima serie Gomorra, non è piaciuta ai tifosi partenopei che hanno ritenuto l'associazione tra Napoli e la malavita offensiva.

Lo sfottò non è passato inosservato tra i tifosi napoletani che hanno subito chiesto delle scuse. C'è chi invece ha preferito affidarsi all'ironia dell'attore napoletano Totò: «Invece di guardare Gomorra guardate Totò e De Filippo … Forse imparare a campare».

https://twitter.com/statuses/1119015309753638912

Leggi anche