Antonio Ingroia bloccato all’aeroporto di Roissy in stato di ebbrezza

L’ex pubblico ministero non si sarebbe opposto al divieto di imbarco. Secondo il quotidiano La Repubblica è stato fatto partire con un volo successivo

L'ex pubblico ministero Antonio Ingroia sarebbe stato fermato all'aeroporto di Roissy (a Parigi) mentre tentava di imbarcarsi per l'Italia. Secondo il quotidiano La Repubblica l'episodio risale al 19 aprile: l'avvocato palermitano è stato raggiunto dagli agenti aeroportuale chiamati dal personale della compagnia aerea perché in «evidente stato di ebrezza». 

Ingroia non si sarebbe opposto al divieto di imbarco. Secondo fonti aeroportuali, l'ex pm sarebbe stato portato in un'altra zona del gate e fatto partite con un volo successivo dopo aver avvisato il consolato italiano.

Leggi anche