A 23 anni fa il giro del mondo sulla moto: è record per Henry Crew

di Felice Florio

88 mila chilometri, 35 Paesi e sei continenti. Un record portato a termine in meno di un anno con lo scopo di raccogliere fondi da destinare in beneficenza

Non dev'essere facile stare seduto sulla sella di una moto per 363 giorni di fila. Quando l'unico amico con cui dialogare è la frizione e il casco in testa amplifica i pensieri e la solitudine. Attraversare il deserto a 52° gradi senza poter toccare nulla perché ogni cosa scotta, poi passare attraverso distese ghiacciate dove sottozero, oltre la temperatura, scende anche il morale. Ma Henry Crew, a soli 23 anni, è riuscito a completare il giro del mondo. E probabilmente, è il più giovane della storia ad averlo fatto in moto. A 23 anni fa il giro del mondo sulla moto: è record per Henry Crew foto 1

A bordo della sua amata Ducati Scrambler, il motociclista inglese ha coperto una tratta lunga più di 88 mila chilometri. Partito e arrivato a Londra in meno di un anno, Crew ha perso quasi un terzo del suo peso corporeo durante il viaggio.

«Sono passato da 73 a 45 chili», ha raccontato sui social al termine dell'impresa. Il 19 aprile, Venerdì Santo, è rientrato in patria dopo aver attraversato 6 continenti e 35 paesi.

Il 23enne originario di Petersfield, nell'Hampshire, ha deciso di intraprendere quest'avventura per raccogliere fondi da destinare all'associazione Movember, che ha come scopo quello di prevenire le morti premature tra gli uomini.

A 23 anni fa il giro del mondo sulla moto: è record per Henry Crew foto 2

Più di 7 mila sterline raccolte da Crew e già donate alla ong: serviranno per fare prevenzione in materia di tumore della prostata, di tumore dei testicoli, di salute mentale precaria e per fermare i suicidi nella popolazione maschile.

A 23 anni fa il giro del mondo sulla moto: è record per Henry Crew foto 3

Uno dei momenti più difficili del viaggio è stato sicuramente la traversata dell'autostrada Manali-Leh in India, una delle strade più suggestive e panoramiche al mondo. «Ero stremato, l'elevata altitudine mi faceva bruciare le calorie molto velocemente e non c'era cibo fresco disponibile lungo la rotta».

A 23 anni fa il giro del mondo sulla moto: è record per Henry Crew foto 4

Con un solo pasto al giorno, Crew è riuscito a raggiungere il suo obiettivo. «Ma la cosa che mi porterò dietro per sempre è che questa esperienza mi ha mostrato l'importanza di saper chiedere aiuto – dice il motociclista – La generosità di persone estranee è stata incredibile. La mia fede nell'umanità è rinata!».

Video e foto: account Instagram di Henry Crew