Nave di Scientology in quarantena per un caso di morbillo

di

Al largo dell’isola di Santa Lucia nei Caraibi una nave di Scientology è stata messa in quarantena a causa di un potenziale focolaio di morbillo, al momento sappiamo che risulta un solo caso a bordo

Una nave da crociera con 300 adepti del culto di Scientologyè stata tenuta in stato di quarantena perché una donna dell'equipaggio risulta affettada morbillo. Lo hanno annunciano le autorità dell’isola di Santa Lucia martedì scorso, come riportato dal Washington Post. Nessuna delle persone a bordo è autorizzata a scendere dalla nave, la quale a quanto pare non può nemmeno fare «retromarcia» e andarsene altrove.

Questa può essere una cifra dei livelli a cui è giunta l’emergenza morbillo negli Stati Uniti, patria di Scientology, anche a causa della disinformazione sui vaccini. L’ansia è alle stelle, tanto che recentemente un aereo proveniente da Santo Domingo diretto a New York ha dovuto fare scalo a causa di un caso sospetto abordo, rivelatosi poi una banale puntura di insetto.

Qual è la posizione di Scientology sui vaccini?

Sulla nave il caso di infezione è stato confermato, sappiamo al momento che la paziente fa parte dell’equipaggio femminile. Lo stato di quarantena resterà in vigore fino a lunedì mattina, quando sarà possibile accertare che non ci siano altri casia bordo. Santa Lucia è riuscita a proteggersi fino a oggi, evitando l’ultimo focolaio di morbillo nel 1990.

Scientology non ha mai preso una posizione ufficiale chiara, pro o contro levaccinazioni, anche se sappiamo che buona parte dei suoi adepti, tra cui diversi Vip, sono decisamente contrari ai vaccini e abbracciano diverse tesi complottiste sul tema, come quella che li associa all’insorgere dell’autismo.

Foto di copertina: NBC News/Cruise ship quarantined over confirmed measles case.

Leggi anche