Uno youtuber da 20 milioni di visualizzazioni è finito in galera per pedopornografia

Il musicista Austin Jones si faceva mandare foto esplicite da giovani fan iscritte al suo canale

Austin Jones, 26enne di Bloomingdale, Illinois, è stato condannato a 10 anni di galera da scontare in un carcere federale negli Usa. Le accuse a suo carico sono di molestie sessuali su minori e produzione di pedopornografia. All’apice della sua carriera da youtuber, il suo canale contava quasi 550 mila iscritti per 20 milioni di visualizzazioni.

Jones, attivo dal 2007 al 2017, anno del suo arresto, era diventato famoso cantando cover di brani di altri artisti. Era già finito nei guai nel 2015: il magazine online Pup Fresh aveva pubblicato foto e chat log nelle quali chiedeva a fan minorenni di «twerkare» per lui. Jones aveva chiesto scusa in un vlog, dicendo che negli scambi con le giovani «non c’era stata nudità, non c’era stato contatto fisico, non era mai successo».

Uno youtuber da 20 milioni di visualizzazioni è finito in galera per pedopornografia foto 1Pupfresh.com | Il racconto di una giovane fan

Nell’estate del 2017 viene arrestato all’aeroporto di Chicago con l’accusa di produzione di materiale pedopornografico. Emerge infatti che tra il 2016 e il 2017 Jones chiede a sei fan di produrre e inviare materiale esplicito: con alcune di loro finge di lavorare per un’agenzia di modelle, a un’altra dice di farlo per «provare a essere la sua più grande fan»: nel corso del patteggiamento il giovane ammette di averne contattate trenta.

Nonostante l’arresto di Jones, Google non elimina il suo canale, aspetta anzi fino a febbraio 2019, quando Jones si dichiara colpevole. Una decisione criticata ma il colosso informatico ha spiegato che rimuove il contenuto di youtuber coinvolti in crimini solo se è direttamente relativo al crimine commesso.

Un’ex fan che all’epoca aveva 14 anni ha condiviso la sua esperienza su YouTube. «Il fatto che le sue fan fossero queste ragazze vulnerabili, insicure, rende la cosa peggiore – ha commentato – sapeva chi erano le sue fan e ne ha approfittato».

Leggi anche: