Chi sono i parlamentari più assenti del primo anno della XVIII legislatura

Alla Camera Michela Vittoria Brambilla (Forza Italia) è stata assente al 98,5% delle votazioni. Al Senato primato per l’ex Espresso Tommaso Cerno, con il 76,9% di assenze

Dopo quasi un anno dal via della XVIII legislatura, i nodi iniziano a venire al pettine per i deputati e per i senatori eletti in Parlamento. I dati di openparlamento.it non mentono e a raccoglierli ci ha pensato Il Fatto Quotidiano che ha redatto una classifica degli assenteisti (ma anche dei presenzialisti) tra gli onorevoli italiani. A esser conteggiate anche le astensioni dal voto nei due rami del parlamento italiano. 

Gli assenteisti alla Camera dei Deputati

Nella classifica dei 10 deputati più assenti dalla Camera salta subito all’occhio che 4 su 10 siano di Forza Italia. La più assenteista risulta essere Michela Vittoria Brambilla non presente al 98,5% delle votazioni. Al secondo posto un altro forzista: si tratta di Antonio Angelucci, editore di Libero e de ll Tempo, risultato assente all’89% dei voti in Aula. Sul terzo gradino del podio, invece, un deputato dei Cinque Stelle, Leonardo Penna, eletto con il 48,16% dei voti nel collegio di Palermo durante le elezioni del 4 marzo 2018 e vittima di un ictus poco prima delle elezioni.

Chi sono i parlamentari più assenti del primo anno della XVIII legislatura foto 3

Michela Brambilla, Antonio Angelucci, Leonardo Penna

Al quarto posto troviamo un altro membro di Forza Italia, l’imprenditore Guido Della Frera, che ha totalizzato il 74,8% di assenze. Al quinto posto ci si imbatte in un (quasi) ex aequo: con oltre il 73% di assenze figura la leader di Fratelli d’Italia Giorgia Meloni, mentre poco sotto, ma con la stessa percentuale, il critico d’arte Vittorio Sgarbi del gruppo Misto. 

Chi sono i parlamentari più assenti del primo anno della XVIII legislatura foto 2

Affari Italiani | Vittorio Sgarbi e Giorgia Meloni

Gli assenteisti al Senato 

Gli assenteisti non mancano anche nella compagine dei Senatori, seppure le percentuali di assenze non sono elevate tanto quanto quelle dei colleghi deputati. Il senatore più assente è l’ex direttore dell’Espresso Tommaso Cerno: non ha votato nel 76,9% dei casi. Al secondo posto l’avvocato di Silvio Berlusconi Niccolò Ghedini, ovviamente di Forza Italia, con il 61,3% di assenze. Al terzo posto un’altra forzista: Stefania Craxi con il 57,3%.

Chi sono i parlamentari più assenti del primo anno della XVIII legislatura foto 4

Tommaso Cerno, Niccolò Ghedini, Stefania Craxi

Fuori dal podio c’è il senatore di Fratelli d’Italia Ignazio La Russa, assente il 55,4% delle volte; infine un altro membro di Forza Italia: l’ex ministro dello Sviluppo Economico Paolo Romani, con il 45,6% di assenze. 

Chi sono i parlamentari più assenti del primo anno della XVIII legislatura foto 1

Ansa | Paolo Romani e Ignazio La Russa in Parlamento, 27 aprile 2011

Foto copertina: Ansa | Aula Parlamento

Leggi anche