Il ritorno di Mimmo Lucano a Riace

Il sindaco sospeso torna nel suo paese per il comizio finale della lista in cui è candidato consigliere comunale: «Ho iniziato tanti anni fa dal basso e dal basso adesso voglio ripartire»

Solo due ore. Ma tanto è bastato a far festa. Nella serata del 24 maggio, il sindaco sospeso di Riace Domenico Lucano è tornato nel suo paese per l’evento di chiusura della campagna elettorale della lista “Il cielo sopra Riace”, con la quale si è candidato per un ruolo da consigliere. «Sono dei diritti che sono costituzionalmente garantiti, non c’è da aggiungere altro», aveva commentato a Open prima di raggiungere casa sua.


ANSA | Domenico Lucano torna a Riace per un comizio, 25 maggio 2019

Ad autorizzare il rientro di Lucano è stato il Tribunale di Locri, che su istanza della difesa ha ristretto il tempo di permesso (solo dalle 22:30 alle 00.30, invece che dalle 18:00 alle 21:00). Resta comunque ferma l’autorizzazione ad esercitare il diritto di voto nella giornata di domenica per il tempo strettamente necessario per recarsi alle urne, senza potersi intrattenere oltre.


ANSA | Domenico Lucano torna a Riace per un comizio, 25 maggio 2019

La candidatura a consigliere ha riaperto le discussioni sulla legittimità o meno di Lucano di tornare a esercitare ruoli politici nel suo paese nonostante l’inchiesta “Xenia” ancora in corso e il divieto di dimora. «La mia scelta non è né demagogica né retorica», aveva detto commentando la sua candidatura al Consiglio comunale. «Ho iniziato tanti anni fa dal basso, dai luoghi non luoghi, e dal basso adesso voglio ripartire. Per me la politica è rapporto diretto con le persone, dare un contributo per il riscatto della nostra terra».


ANSA | Domenico Lucano torna a Riace per un comizio, 25 maggio 2019

Le amministrative di Riace si terranno in concomitanza con quelle europee, il 26 maggio, e le liste presentate sono in totale tre: oltre a quella di Spanò in cui è candidato Lucano, sono in lizza anche l’ex vicesindaco Maurizio Cimino, a cui Lucano ritirò le deleghe nel 2016 e che è sostenuto da Forza Italia in una lista del nome “Riace 2.0”. C’è poi Antonio Trifoli, il vigile urbano che guida la lista civica “Riace rinasce, trasparenza e legalità”. Lista che ha tra i suoi consiglieri il leghista Claudio Falchi.

ANSA | Domenico Lucano torna a Riace per un comizio, 25 maggio 2019

«Avrei potuto benissimo candidarmi al Parlamento europeo, su di me c’è stata in questo senso una forte pressione», ha detto Lucano in questi giorni. «Invece ho preferito fare questa scelta di candidarmi consigliere al mio paese per la volontà di dare un contributo a proseguire quell’esperienza positiva in tema di accoglienza».

Leggi anche: