Continua a calare la caccia agli elefanti in Africa, grazie anche alla crisi economica

Un nuovo studio dimostra che il bracconaggio degli elefanti africani risulta in calo dal 2011 a oggi

Il calo della domanda di avorio dalla Cina è iniziato nel 2011. La crisi della domanda da un mercato così forte ha giocato un ruolo importante nella riduzione della caccia illegale agli elefanti. Questo però non significa che il fenomeno sia stato debellato. Gli elefanti continuano a risultare animali a rischio.

Nel 2014 in tutto il continente africano si contavano circa 352 mila esemplari, ovvero un terzo in meno rispetto al passato. Per effettuare questo tipo di conteggi è necessario essere in grado di distinguere tra gli elefanti deceduti per cause naturali e quelli veramente vittime dei cacciatori di frodo. 

Così i ranger hanno dovuto prendere in esame le carcasse rinvenute in 53 siti nei diversi parchi africani. Un conteggio che permette di tenere conto solo della metà della popolazione di questi animali. 

Oggi sappiamo dai dati raccolti tra il 2002 e il 2017, che se nel 2011 il 10% degli elefanti moriva a causa della caccia illegale, oggi quel numero si è ridotto arrivando al 4%. I risultati di questa ricerca sono stati pubblicati su Nature Communications

La crisi economica favorisce gli elefanti

I ricercatori hanno anche monitorato i prezzi di mercato dell’avorio. Essendo questo commercio illegale si sono basati sul mercato di quello ricavato dai Mammut, ormai estinti da migliaia di anni. Hanno scoperto così che se nel 2002 l’avorio di Mammut costava 22 dollari al chilo, nel 2011 il prezzo era salito fino a 90 dollari.

A questo si aggiunge il divieto da parte del Governo cinese di questo commercio nel 2017. Tuttavia ci potrebbe essere anche un’altra spiegazione, legata ad un rallentamento della crescita economica in Cina. Esistono poi altri fattori sociali e politici che incidono nei vari Paesi africani: tasso di corruzione ed efficienza delle forze di polizia prima di tutto.

Questo calo del bracconaggio potrà salvare gli elefanti dal rischio di estinguersi? I ricercatori non sono in grado di stabilire una risposta certa, ma si propongono di estendere i loro studi al fine di rispondere anche a quest’ultimo questito, con la speranza che non arrivi troppo tardi.

Sullo stesso tema: