Europei Under 21, Italia-Belgio 3-1, ma non basta per esultare. Per le semifinali c’è da aspettare

Le combinazioni da rompicapo per il passaggio degli Azzurrini alle semifinali. Con il ct alle prese con i problemi di disciplina

È soddisfatto il ct Di Biagio a fine partita ai microfoni di Raisport. Il 3-1 degli Azzurrini a Reggio Emilia contro il Belgio è un’altra prestazione da incorniciare, ma insufficiente in chiave qualificazione. A Bologna, infatti, la Spagna ha travolto 5-0 la Polonia, portandosi in testa al girone dell’Italia per differenza reti.


Non tutto è perduto però per il passaggio alle semifinali. Sarà necessario aspettare Francia-Romania, entrambe già qualificate, per sperare ancora. Un pareggio tra di loro sarebbe nefasto per l’Italia, che in base alla classifica avulsa delle seconde dei gironi, sarebbe fuori. La Romania può permettersi di perdere anche con due gol di scarto per considerarsi qualificata, perché avrebbe la stessa differenza reti dell’Italia, ma con otto gol realizzati. Non resta che augurarsi una goleada francese.

Problemi disciplinari

E per non farsi mancare niente, nello spogliatoio azzurro è scoppiato anche un caso alla vigilia della partita contro il Belgio. Secondo quanto riporta gazzetta.it, Zaniolo e Kean sarebbero stati puniti da Di Biagio per un ritardo alla riunione tecnica. Ma al momento i due non sarebbero fuori rosa.

Zaniolo non avrebbe comunque giocato questa sera, dovendo scontare la squalifica rimediata contro la Polonia con il secondo giallo. Lo juventino invece partirà dalla panchina. Al suo posto giocherà Locatelli.

La diretta

Finisce 3-1, ma per gli Azzurini non basta per finire il girone al primo posto, blindato dalla Spagna che intanto ha dilagato 5-0 a Bologna contro la Polonia. Per il passaggio alle semifinali, l’Italia dovrà aspettare i risultati di domenica e lunedì dagli altri gironi.

95′ Giallo per Mancini. Qualche spintone in campo tra azzurri e belgi

94′ Giallo per Pezzella

93′ Brutto fallo di Mbenza su Chiesa: secondo giallo per lui e arriva il rosso. Belgio in 10

90′ 5′ di recupero

90′ Il Var ribalta la decisione dell’arbitro: terzo gol convalidato, la posizione di Chiesa era regolare. Ma l’attaccante della Fiorentina si becca il giallo, perché si è tolto la maglia per esultare

89′ Cambio Italia: entra Di Marco, esce Barella

88′ Chiesa illude il Mapei stadium con la terza rete azzurra. Per l’arbitro è in fuorigioco, rete annullata

87′ Ultimi brividi per l’Italia, Mancini di testa stampa la palla sul palo sugli sviluppi di un corner

86′ Bonazzoli si libera bene in area sulla destra, sceglie la conclusione con due uomini addosso e non vede Chiesa e Cutrone meglio piazzati

82’ I ritmi in campo crollano, così come l’umore della panchina azzurra per le prospettive sempre più cupe in chiave qualificazione

80’ Sostituzione per gli Azzurri: esce Pellegrini, entra Bonazzoli

79’ Il Belgio riduce le distanze, firma Verschaeren

76’ Battezzato Mbenza appena entrato: giallo per lui

74’ Cambio per il Belgio: entra Mbenza, esce Saelemaekers

73’ Quarto gol della Spagna contro la Polonia. L’Italia non può andare oltre il secondo posto nel girone.

72’ Cambio per l’Italia: esce Locatelli, dentro Tonali

71’ Giallo per Versachaeren, fallo su Chiesa

65’ Pellegrini protegge bene e serve Locatelli che conclude vicinissimo alla porta, ma è fuori

64’ I belgi si fanno pericolosi con Cools, cross che attraversa l’area azzurra. Lo raccoglie Cobbaut, ma il suo tiro al volo non è dei migliori

61’ Ammonito Mangala dopo un fallo su Barella

53′ Assist su cross di Pellegrini, Cutrone in area si libera e in torsione aerea la piazza sul secondo palo: 2-0

Dopo un minuto di recupero, squadre a riposo negli spogliatoi. Di Biagio per il momento può ritenersi più che soddisfatto. Anche grazie al largo vantaggio della Spagna contro la Polonia, in contemporanea a Bologna.

44’ Barella raccoglie il cross di Pezzellla, il suo tiro centrale viene deviato da De Wolf. È ancora Barella a controllare e infilare di sinistro sul secondo palo. 1-0!

38′ Terzo gol della Spagna contro la Polonia. La qualificazione degli azzurri è però ancora appesa al risultato di Reggio Emilia. Per ora gli Azzurrini sono secondi per differenza reti

37’ Angolo ottenuto da Calabresi, calcia dal corner Barella, De Wolf respinge coi pugni

34′ Altra buona notizia da Bologna: la Spagna ha raddoppiato contro la Polonia, 2-0

28′ Chiesa temporeggia troppo prima di calciare, va a terra in area. Poco da recriminare per gli azzurri

27′ Cutrone controlla male ma riesce a concludere, De Wolf neutralizza, con qualche rischio, in due tempi

26′ I belgi si riaffacciano nella metà campo azzurra, la difesa dell’Italia gestisce senza affanni

24′ Mancini macina metri palla al piede, la sua conclusione finisce altissima

21′ Dai 30 metri, Pellegrini su punizione scavalca la barriera, ma il suo tiro finisce un metro a destra dalla porta difesa da De Wolf

18′ Buone notizie da Bologna: la Spagna è in vantaggio sulla Polonia, 1-0

15′ Servito da Cutrone, Chiesa di prima intenzione: troppo alto

12′ Cross basso di Cutrone, troppo debole per i compagni, facile il lavoro per la difesa belga

11′ Italia in pressing sembra crederci, l’approccio dei ragazzi di Di Biagio è quello giusto

9′ Mandragora pesca Pezzella sulla sinistra, corner per l’Italia risolto sul fondo

7’ Barella di testa firma la prima vera occasione dell’Italia. Cross di Pezzella su Barella liberissimo sul secondo palo, va di testa ma va poco a lato

5’ È Cutrone a provarci più di tutti, ma il milanista non ha fortuna

3’ Subito in ripartenza Barella che può allargare per Chiesa. Cross in area, la difesa belga respinge

Leggi anche: