Donadoni riparte dalla Cina. Per lui 10 milioni di euro in due anni

L’ex ct dell’Italia è chiamato a salvare lo Shenzen Kaisa

La trattativa è durata poco e ha avuto esito felice. Roberto Donadoni è ufficialmente il nuovo allenatore dello Shenzen Kaisa, club neo-promosso in Chinese Super League. 

Per l’ex allenatore della Nazionale, che ha trascorso un anno di studio, c’è un contratto di due anni da 5 milioni di euro a stagione. A lui il compito di risollevare le sorti della squadra, che sta pagando un pesantissimo scotto del noviziato (14 punti in 20 partite, da 12 non vince).

Lo Shenzen, che naviga nei bassifondi della classifica, è stato sconfitto nell’ultima gara per 2-0 dallo Jiangsu, club di Suning cugino dell’Inter.

A Donadoni, 56 anni, l’onere di fare meglio dello spagnolo Juan Caro per centrare una salvezza che oggi appare come il classico miraggio. Trova, dunque, sistemazione un altro ex ct dell’Italia, dopo il passaggio di Gian Piero Ventura sulla panchina della Salernitana.

Foto di copertina Ansa / Donadoni

Leggi anche: