50 gradi al suolo nel sud Italia: ondata di calore da record

Lo mostrano le immagini catturate dal satellite Sentinel 3 della missione Copernicus

In alcune aree di Puglia, Sicilia e Sardegna, e in altre zone più piccole di Campania, Lazio, Toscana e Marche le temperature hanno raggiunto i 50 gradi al suolo. Lo mostrano le immagini catturate da un satellite, il Sentinel 3 dell’Agenzia Spaziale Europea e della Commissione nel quadro del programma Copernicus Emergency Management Service.

Il mese di luglio 2019 è stato il più caldo mai resistrato da quando si è iniziato a rilevare le temperature, e il record precedente era detenuto da giugno 2019. Tra l’11 e il 13 agosto sono previste le giornate più calde dell’anno con la temperatura dell’aria che raggiungerà i 41 gradi. Queste condizioni climatiche estreme sono legate al riscaldamento globale.

A fine luglio, Copernicus aveva lanciato l’allarme per il pericolo di incendi rapresentato da questa ondata di calore. Mentre la Siberia va a fuoco, in Italia i roghi sono sempre più numerosi. Un’indagine di Coldiretti mostra che gli incendi sono stati quest’anno il doppio dell’anno scorso. I dati Effis, su cui si basa il rapporto di Coldiretti, mostrano infatti che nel 2019 sono andati a fuoco 20.395 ettari di Italia.

Leggi anche: