Ponte Morandi, l’anniversario: l’abbraccio di Mattarella ai familiari delle vittime. Atlantia costretta a lasciare la cerimonia

La politica si ferma per commemorare la tragedia dove persero la vita 43 persone

A un anno esatto dal crollo del Ponte Morandi, Genova si ferma per ricordare quella tragedia in cui persero la vita 43 persone. Durante la commemorazione alla nuova pila 9, dove è stata celebrata la messa, alcuni familiari delle vittime hanno chiesto l’allontanamento della delegazione di Aspi-Atlantia che, su richiesta del premier Conte e per rispetto della volontà dei familiari ha lasciato la cerimonia.

Presenti molti esponenti del governo. In prima fila il presidente Sergio Mattarella e il presidente del Consiglio Giuseppe Conte che ha promesso che il nuovo ponte sarà percorribile entro aprile dell’anno prossimo. Commosso il sindaco Marco Bucci che ha dedicato alle 43 vittime la nuova “Genova”, quella che rinascerà da questa tragedia.

Credits Video: Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev – agenziavista.it 

Il Presidente della Repubblica ha preferito non intervenire, facendo sentire la sua presenza con gli abbracci e il cordoglio rivolti ai familiari delle persone che quel 14 agosto del 2018 persero la vita.

11:50 - 14 agosto

Al termine della cerimonia il presidente Mattarella si è ancora soffermato con i familiari delle vittime. Ha parlato con loro, li ha abbracciati. Anche i rappresentanti del Governo hanno salutato i familiari delle vittime. Il presidente del Consiglio Conte si è fermato a parlare con Egle Possetti, presidente del comitato dei familiari che ha chiesto la revoca delle concessioni.

11:36 - 14 agosto

Suonano i rintocchi delle campane in ricordo delle vittime e Genova si ferma per un minuto.

11:30 - 14 agosto

«Genova oggi è simbolo della volontà di rinascita», ha detto il premier Giuseppe Conte alla commemorazione delle 43 vittime del ponte. «La ricostruzione – ha detto – è cominciata. Il nuovo ponte dovrà essere percorribile nell’aprile nell’anno prossimo. Ringrazio tutti per il lavoro fatto insieme. Il ponte rappresenterà il simbolo della rinascita».

11:29 - 14 agosto

Alla commemorazione è intervenuto anche Alfredo Maiolese, presidente della lega musulmani europei e portavoce della comunità musulmana di Genova: «Tutti siamo fratelli, ci sono tanti che vogliono disunirci: il crollo del ponte ha diviso la città ma non i nostri cuori. In questo momento di unione non esiste morto cristiano o musulmano ma un nostro caro».

11:15 - 14 agosto

«Memoria dedicata ai 43 angeli che non ci sono più. A loro dedichiamo il nostro desiderio di avere una città più forte e più bella che mai». Queste le parole del sindaco Marco Bucci durante l’intervento per la commemorazione del crollo del ponte.

10:49 - 14 agosto

«Sia sul lato ovest che est del ponte anche oggi stiamo lavorando, non abbiamo interrotto i lavori, la nuova pila 9 è quasi a 20 metri, abbiamo già 11 pile con fondamenta. stiamo rispettando il piano dei lavori, sono convinto che a fine aprile 2019 inaugureremo il ponte». Lo ha detto il sindaco Commissario Marco Bucci.

10:40 - 14 agosto
10:33 - 14 agosto

«Se restiamo uniti le nostre capacità si moltiplicheranno e faranno miracoli». Così l’arcivescovo di Genova, cardinale Angelo Bagnasco, ha detto durante l’omelia della celebrazione per la commemorazione del crollo del ponte Morandi.

10:30 - 14 agosto

Il presidente della Repubblica Sergio Mattarella ha abbracciato i familiari delle vittime prima dell’inizio della commemorazione. Non tutti i familiari delle vittime partecipano alla cerimonia. Alcuni hanno definito la commemorazione una passerella di politici.

10:05 - 14 agosto

È cominciata con la lettura dei nomi delle 43 vittime la cerimonia di commemorazione del crollo del ponte Morandi nel capannone sotto la nuova pila 9 del viadotto dove viene celebrata la messa dall’arcivescovo di Genova il cardinale Angelo Bagnasco.

10:03 - 14 agosto

«Il Cda di Autostrade per l’Italia, quello di Atlantia e i lavoratori di tutto il gruppo rinnovano il cordoglio e la compassione più sincera per le vittime del crollo e per il dolore dei loro familiari». Così Autostrade per l’Italia nella lettera pubblicata su alcuni quotidiani nazionali e sui giornali liguri. «Siamo consapevoli e profondamente rammaricati per la gravità delle sofferenze e dei disagi causati all’intera comunità genovese dal crollo del Ponte Morandi », si legge.

10:00 - 14 agosto

Sul luogo della commemorazione presente l’Ad di Atlantia ed ex amministratore delegato di Autostrade per l’Italia Giovanni Castellucci, quest’ultimo tra gli indagati per il crollo. Ma, secondo quanto appreso, alcuni familiari delle vittime avrebbero chiesto al premier Conte che la delegazione Aspi-Atlantia non partecipasse alla cerimonia. La delegazione è stata informata e per rispetto della volontà dei familiari la delegazione si è allontanata.

09:45 - 14 agosto

Presente anche il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella arrivato nel capannone sotto la nuova pila 9 dove viene celebrata la messa in ricordo delle 43 vittime del crollo di Ponte Morandi. Mattarella è stato accolto dal prefetto Fiamma Spena, dal sindaco di Genova Marco Bucci e dal governatore della Liguria Giovanni Toti.

Credits Video: Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev – agenziavista.it 

Tra gli esponenti del governo arrivati a Genova anche il vicepremier Matteo Salvini, i ministri Trenta, Tria, Stefani, Bonafede.

09:41 - 14 agosto

«Una vigilia di Ferragosto come tante, iniziata di buonora con il solito scambio di messaggi con la sorella». Valentina Bottaro ricorda così gli ultimi sms, gli ultimi momenti di felicità prima che il crollo del Ponte Morandi si portasse via la sorella Giovanna e il compagno, Alessandro Robotti. Uno scambio di messaggi su Facebook che ora compaiono nell’immagine copertina di Valentina. Un omaggio alle vittime del Ponte Morandi nel primo anniversario della tragedia

Foto copertina/Credits: Ufficio stampa Quirinale

Leggi anche: