Germania, a 8 anni guida a 140 all’ora la macchina del papà: chi è il baby pilota fermato dalla polizia

Il bambino ha sottratto al padre l’auto con il cambio automatico e ha imboccato l’autostrada verso Dortmund

«Volevo solo guidare un po’». Tra un singhiozzo e tante lacrime di spavento, che un bambino tedesco di 8 anni si è giustificato davanti alla polizia, dopo aver guidato per diversi chilometri, raggiungendo anche la velocità di 140km/h, con l’auto sottratta al padre.

Il bambino, dopo aver segretamente messo in moto l’auto e aver imboccato l’autostrada che porta da Soest verso Dortmund, si è reso conto di non riuscire a gestire la velocità del veicolo e si è fermato in una piazzola. 

A riferire l’accaduto è la polizia di Soest, un comune del land tedesco Renania Settentrionale – Vestfalia in Germania, che sottolinea come «fortunatamente non sia successo nulla», malgrado il pericoloso gesto che avrebbe potuto causare una tragedia.

Il bambino, secondo quanto riferito dalla madre alla Bbc, aveva già guidato go kart e auto in spazi privati con regolarità. La polizia di Soest, nel frattempo, ha aperto un’indagine per chiarire come abbia fatto il piccolo a impossessarsi dell’auto senza che i genitori se ne accorgessero.

Leggi anche: