Omicidio Cerciello, la chat tra gli americani e Brugiatelli: «Vieni da solo»

Elder e Natale avevano insistito perché il mediatore andasse solo all’appuntamento

I ragazzi americani avevano insistito perché Sergio Brugiatelli, il mediatore a cui avevano sottratto lo zaino, andasse solo all’appuntamento per effettuare lo scambio con i soldi. Lo rivela una chat di WhatsApp pubblicata dal Corriere della Sera nel quadro delle indagini sull’omicidio di Mario Cerciello Rega.

Natale: «E poi ti ho detto a incontrarmi a Unicredit»
Brugiatelli: «E dove sta Unicredit?»
Natale: «Unicredit è una banca oh… Io ti ho detto, ti ho già detto l’indirizzo non posso darti più informazioni di questo se te non la trovi non è colpa mia»
Brugiatelli: «La banca dove… vabbè ridimmelo un’altra volta, porco dinci fratè io sto a venì oh io sto a venì lì, te sto a portà i soldi tutto quanto, me lo devi dare te l’indirizzo»
Natale: «Stai ancora con tuo amico, ti ho detto che devi rivenire da solo»
Brugiatelli: «Eh io vengo da solo, vengo da solo»
Natale: «Perché mi passi il telefono al tuo amico»
Brugiatelli: «Perché l’amico mio è più di Trastevere»
Natale: «Sento un sacco di voci, dietro che si sentono un sacco di voci, io ti ho detto di venire da solo»
Brugiatelli: «Ma guarda che io vengo da solo, io vengo da solo non ti preoccupà, però mi devi dire la banca, almeno la banca»
Natale: «Unicredit via Giuseppe Gioacchino Belli»

L’appuntamento sarebbe stato convenuto dopo che i due americani in vacanza a Roma, in giro per Trastevere, avrebbero chiesto a Brugiatelli dove trovare uno spacciatore.

L’uomo indicato dal mediatore avrebbe truffato i due ragazzi vendendo loro medicine sbriciolate a 80 euro spacciandole per cocaina. Per ripicca, i due avrebbero rubato lo zaino di Brugiatelli per poi proporgli di restituirlo in cambio di 100 e della cocaina.

Qui si colloca la chat svelata oggi. Invece di Brugiatelli, si sarebbero presentati all’appuntamento il carabiniere Mario Cerciello Rega e il collega Andrea Varriale per incontrare Finnegan Lee Elder e Gabriel Natale Hjort. Ci sarebbero andati disarmati, forse solo Varriale con il distintivo, per poi rimanere vittime dell’aggressione che è costata la vita a Cerciello.

Leggi anche: