Milano, trasfusione sbagliata per un’omonimia in ospedale: muore un’anziana

La paziente che, secondo le prima indiscrezioni si era sottoposta un intervento al femore, era ricoverata nel reparto di Ortopedia

Un caso di omonimia avrebbe provocato il decesso di una donna a Vimercate, in provincia di Milano, dopo una trasfusione di sangue in ospedale.

La paziente che, secondo le prima indiscrezioni riportate dal Corriere della sera si era sottoposta un intervento al femore, era ricoverata nel reparto di Ortopedia. In seguito all’accaduto la Regione Lombardia ha avviato degli accertamenti per capire la dinamica di quanto successo.

La trasfusione, che è stata letale, è stata eseguita con ogni probabilità due giorni dopo l’operazione. La donna è morta in terapia intensiva: gli anticorpi hanno attaccato i globuli rossi perché non riconosciuti, visto il gruppo sanguigno diverso.

Leggi anche: