Renzi lascia il Pd e cita «l’Attimo Fuggente»: «Io come Frost scelgo la strada meno battuta»

Su Facebook l’ex premier ha chiarito le motivazioni della scissione

Se ne parlava da mesi, settimane. Dopo lunghi mormorii e tira e molla nella notte è arrivata la conferma: Matteo Renzi lascia il Pd.

Nelle due lunghe interviste concesse a La Repubblica e Il Giornale, l’ex premier ha spiegato le motivazioni di questa scissione: «Fondo un partito per battere Salvini». Così, a pochi giorni dalla formazione di una nuova maggioranza e un mese dopo l’inizio della crisi di governo l’ex segretario del partito democratico ha deciso.

Una decisione che Matteo Renzi ha voluto spiegare anche sulle sue pagine social, tirando in ballo un film cult degli anni ’80: L’Attimo Fuggente.

«Due strade trovai nel bosco e io scelsi quella meno battuta. Ed è per questo che sono diverso», scrive Renzi su Facebook ricordando come questo passaggio della pellicola interpretata da Robin Williams lo abbia accompagnato nei suoi anni da Boy Scout.

Una frase di Robert Frost citata nell’Attimo Fuggente mi ha sempre fatto compagnia nei miei anni da Boy Scout: “Due…

Posted by Matteo Renzi on Monday, September 16, 2019

«Scegliamo la strada più difficile, senza paracadute, continua Renzi, ma è anche la strada più bella. La colonna sonora di questa notte è “Sul lungomare del mondo”, di Lorenzo Jovanotti. Buonanotte».

Leggi anche: