«Silvia Romano è viva»: le conferme di Il Giornale e Agi

La 24 anni si troverebbe in Somalia e i servizi segreti «stanno lavorando per riportarla a casa»

«Silvia Romano, conferma degli 007: è viva e la porteremo a casa». Titolava ieri mattina, 30 settembre, Il Giornale citando fonti dei servizi segreti italiani e affermando che la ragazza è stata «costretta a sposarsi».

Una notizia che viene subito ripresa da altri quotidiani e condivisa su Facebook anche dalla madre della giovane con il commento: «Speriamo non sia vero», in rifermento alla presunta islamizzazione al matrimonio forzato.

Nel pomeriggio arriva una conferma all’Agi: «Silvia Romano è viva e si sta lavorando per riportarla a casa», scrive l’agenzia di stampa citando sempre fonti di intelligence. Fonti che non confermano né smentiscono la notizia de Il Giornale sul matrimonio forzato.

«Sono contenta che sia viva, ma molto triste che l’abbiano costretta a sposarsi, se questa notizia fosse vera», dice Ronald Kasungo, l’amico che era con Silvia il giorno del sequestro ed è stato sentito come testimone dalle autorità locali.

Secondo il quotidiano milanese, la cooperante di 24 anni si troverebbe in Somalia, forse nel sud ovest del Paese. La giovane è stata rapita in Kenya il 20 novembre 2018 da un commando composto da almeno otto persone. Tre persone sono a processo a Malindi per il rapimento: si tratta di Moses Luwali Chembe, Abdalla Gababa Wario e Ibraim Adam Omar.

Sullo stesso tema: