Salerno, ancora una tragedia sul lavoro: muore un operaio mentre ripara una cisterna

L’esplosione sarebbe scoppiata per la presenza di gas nella cisterna. L’uomo sarebbe morto sul colpo

Cosimo Cuozzo è morto mentre un saldatore stava riparando una perdita di una cisterna. L’uomo avrebbe compiuto 41 anni il prossimo mese. L’incidente è avvenuto intorno alle 17, in una ditta che si occupa di autoespurghi a Campagna, in provincia di Salerno.

Secondo le prime ricostruzioni, lo scoppio del retro dell’autocisterna è stato causato dal gas di residui di spurgo che erano in compressione. Secondo Agi, l’operaio è morto sul colpo. Sono in corso gli accertamenti del caso per valutare eventuali responsabilità.