Milano, anno nero per i pedoni. Nel 2018 oltre 1400 pedoni feriti in incidenti stradali: 26 le vittime

Lo scorso anno una vittima ogni tre delle strade milanesi è stata un passante

Camminare per strada a Milano? Sì, ma con attenzione. È sempre più pericoloso per i pedoni passeggiare tra le vie del capoluogo lombardo. Nel 2018 sono state 26 le vittime, e più di 1400 i pedoni feriti.

I dati, citati dal Corriere della Sera, mostrano un trend tra i peggiori degli ultimi anni. Una vittima su tre delle strade milanesi era un passante. Così come un ferito su sette è tra gli 8mila incidenti stradali avvenuti nel 2018. Una cifra in crescita rispetto alle 19 vittime degli anni passati. Solo il 2010 e il 2011 hanno visto un numero di vittime oltre i 20: rispettivamente 23 e 21.

Anche l’Istat, in collaborazione con Aci, mette in guardia su un trend in crescita su tutto il territorio italiano. A Milano, in particolare, nonostante gli investimenti dell’amministrazione nell’apertura di zone ad Area C, ovvero dove il traffico viene decongestionato in centro, e nella creazione di più Ztl, per mettere in sicurezza i pedoni, i numeri rimangono alti, così come le migliaia di richieste d’intervento che arrivano ogni anno alla centrale operativa dei vigili.

«La sicurezza nelle nostre strade, nelle nostre piazze e nei nostri quartieri è un bene prezioso di cui ci prendiamo cura anche grazie anche al vostro impegno quotidiano», ha detto il sindaco di Milano Giuseppe Sala durante i festeggiamenti per il corpo della polizia locale.

«Siamo impegnati a rafforzare – ha aggiunto Sala – anno dopo anno la nostra polizia locale con nuove risorse, nuovi mezzi e percorsi formativi che renderanno il Corpo sempre più efficiente e presente nella vita quotidiana della città».

Leggi anche: