Atletica, impresa clamorosa del keniano Kipchoge: corre la maratona sotto le 2 ore

Il record riuscito al secondo tentativo in carriera

Il keniano Eliud Kipchoge correndo in 1 ora 59’40″2 ha stabilito la miglior prestazione mondiale di sempre in maratona. Nella storia nessun uomo era riuscito a correre i 42,195 chilometri sotto le due ore. Il record mondiale ufficiale in una gara omologata appartiene sempre a Kipchoge ed è di 2 ore 01’39 (16 settembre 2018). Kipchoge, 34 anni originario della contea di Nandi, nella sua impresa che ha avuto come teatro i lunghi viali del parco Prater di Vienna è stato supportato da 14 “lepri” che si sono alternati lungo il percorso. La media a chilometro e’ stata di 2’50”.

Al secondo tentativo in carriera, dopo quello di Monza chiuso di 25” sopra le due ore, a fare da apripista per il keniano c’era un’auto con fasci di luce verde per indicargli la giusta andatura. La gara non ha seguito i canoni regolamentari, comprese le modalità di rifornimento, direttamente dalle bici.

Questo di Vienna è un nuovo traguardo per un fenomeno che ha vinto undici delle dodici maratone disputate, ma si era già rivelato nell’ormai lontano 2003 a Parigi conquistando il titolo mondiale dei 5000 metri, a 19 anni non ancora compiuti. Con il suo stile di corsa impeccabile, elastico e reattivo, è un metronomo che dimostra anche una straordinaria forza mentale, concentrato al massimo nelle quasi due ore di corsa. Tra i suoi compagni di avventura, nel ruolo di capitani l’eterno Bernard Lagat, Eric Kiptanui, Brett Robinson, il primatista europeo di mezza maratona Julien Wanders e l’olimpionico dei 1500 metri Matt Centrowitz, in un team che comprende anche i tre fratelli norvegesi Ingebrigtsen (Henrik, Filip e il formidabile 19enne Jakob).

Leggi anche: