Fortnite risucchiato da un buco nero. Cosa aspettano milioni di utenti che fissano uno schermo vuoto

Verso le 20, ore italiane, di domenica 13 ottobre, tutti i giocatori hanno visto sparire la mappa di gioco. Epic Games si sta preparando al Capitolo 2?

Un buco nero. Niente armi da prendere, niente utenti da attaccare, nessun obiettivo da raggiungere. Dalla sera del 13 ottobre questo è tutto quello che rimane di Fortnite, il titolo della casa statunitense Epic Games che negli ultimi due anni ha sbriciolato un record dopo l’altro nell’industria dei videogiochi.

Non è un bug. È successo tutto nello stesso momento a chiunque stesse giocando, anche ai gamer che stavano trasmettendo le loro partite su Twitch. Un evento coordinato da Epic Games quindi, come spesso Fortnite ha abituato i suoi utenti alla fine di ogni stagione di gioco.

Anche se questa volta sembra qualcosa di più. L’account Twitter di Fortnite ha cancellato tutti i tweet precedenti, lasciando solo la diretta streaming del buco nero. E fra gli utenti diventa sempre più forte la voce secondo cui Epic Games si stia preparando a lanciare non una nuova stagione, ma un nuovo capitolo del suo gioco. È in arrivo Fornite 2?

Fonte: YouTube | Il momento in cui il buco nero ha risucchiato tutto

Gli eventi che hanno annunciato le vecchie stagioni

La divisione in stagioni potrebbe non essere chiara a chi non è mai entrato nei server di questo gioco. Fornite è un battle royal in cui ogni giocatore si trova con altri utenti su una mappa di gioco. Lo scopo è semplice: sconfiggere tutti i giocatori per restare l’unico in vita.

Per evitare di rendere il gioco troppo ripetivo, Epic Games ha introdotto le stagioni. Ogni 70 giorni circa arriva una nuova stagione che porta modifiche alla mappa, al gameplay, alle armi che si possono ottenere o alle skin, i vestiti, da comprare. Ogni cambio di stagione è segnato da un evento che avviene nello stesso momento per tutti i giocatori.

Fonte: YouTube | Gli eventi delle stagioni passate

Qui però siamo davanti a qualcosa di diverso. Non solo una modifica ma un annullamento totale della mappa e delle modalità di gioco. La sensazione quindi è che ora ci si debba aspettare qualcosa di più dal gioco, visto poi che l’evento conclusivo dell’ultima stagione si chiamava The end.

Questo buco nero quindi potrebbe anticipare una versione completamente nuova del gioco, un Capitolo 2 in cui non ci saranno piccole modifiche ma una rivoluzione totale della mappa e del gameplay. Un’ottima mossa, visto il calo di interesse, e profitti, che Fortnite stava registrando nelle ultime settimane.

Non tutto è perduto, come accedere al (mini) gioco

Gli utenti che ora vogliono connettersi a Fortnite non sono destinati però solo a guardare il buco nero, aspettando di capire cosa succederà al gioco. Gli sviluppatori di Fortnite hanno lasciato la possibilità di giocare a una sorta di Space Invaders in cui una fetta di pizza si strova a combattere contro degli hamburger che piovono dal cielo.

Per accedere basta andare sulla schermata di Fortnite e digitare il Konami Code, un codice piuttosto famoso nel mondo del gaming. I tasti da schiacciare, in sequenza, sono: su, su, giù giù, sinistra, destra, sinistra, destra, B, A, Invio. Si tratta di uno dei primi cheat code, i “trucchi” per ottenere vantaggi nei giochi. La sua prima apparizione risale al 1986 con il titolo Gradius.

Fonte: YouTube | Il minigioco a cui si può accedere con il Konami Code

Fino a quando durerà il buco nero?

Nessuno sa quando Epic Games deciderà di lanciare la nuova stagione, o il nuovo capitolo, di Fortnite. È possibile, ma non certo, che la nuova stagione parta esattamente 24 ore dopo che il buco nero ha risucchiato tutta la mappa di gioco, quindi verso le 20 del 14 ottobre, ora italiana. Al momento quindi gli streamer di Fortnite, come Giorgio POW3ER Calandrelli, sono costretti a tenere lontane le mani dalle tastiere e aspettare con i loro iscritti, cercando di cogliere tutte le variazioni dell’animazione attorno al buco nero.

Leggi anche: