Gioca a Fortnite per pagare le cure del padre, l’impresa del gamer Zyl: quanti soldi ha già raccolto

Per adesso ha guadagnato circa 13mila dollari canadesi e molti pro gamer hanno cominciato ad aiutarlo

Un ciuffo di capelli che copre la fronte, cuffie da gamer alle orecchie, una sedia rossa e la luce di uno schermo che illumina il volto. Tutto in una piccola inquadratura, incastonata in un live di Fortnite. Visto così, Zyl potrebbe essere solo l’ennesimo ragazzo che prova fare video di gaming, magari con la speranza di diventare famoso, magari solo per noi.

Leggendo i commenti dei sui fan, si capisce però che il progetto di Zyl è diverso da quelli degli altri gamer che trasmettono le loro partite su Twitch, piattaforma di Amazon dedicata allo streaming di videogiochi. Zyl ha 13 anni, vive in Canada e ha iniziato a registrare video in cui gioca a Fortnite per raccogliere i fondi necessari a sostenere le cure di suo padre.

Nella descrizione del suo canale Twitch, Zyl spiega che suo padre ha un cancro, in stadio avanzato. Ha bisogno della chemioterapia per allungare la sua speranza di vita. Senza cure potrebbe vivere un un anno, con le terapie invece, sempre stanto alle parole di Zyl, potrebbe sopravvivere tre anni e avere il 20% di possibilità di sconfiggere la malattia.

Il sostegno della community: oltre 13mila dollari canadesi guadagnati

Dieci ore di streaming al giorno. Tutti i giorni. Uno sforzo che ha permesso a Zyl di guadagnare fino a questo momento 13mila dollari canadesi, poco meno di 9mila euro. Nel suo ultimo post su Instagram il piccolo gamer mostra una foto di suo padre, in barca. Con poche righe ringrazia i sostenitori per le donazioni e spiega che è appena cominciato il secondo ciclo di chemioterapia.

https://www.instagram.com/p/BztZQLXhgrM/
Fonte: Instagram | L’ultimo post pubblicato sul profilo di Zyl

Intanto anche dei nomi importanti della community del gioco hanno cominciato a mobilitarsi. Damion “XXiF” Cook e Ronald “Ronaldo” Mach, due professionisti di Fortnite, hanno deciso di pagare a Zyl e a suo padre i biglietti per partecipare alla Fortnite World Cup di New York, in programma per il 26 luglio nella metropoli statunitense.

Leggi anche: