La famiglia di Luca Sacchi risponde alla madre di Del Grosso: «Apprezziamo il suo coraggio, ma nessuno ci ridarà nostro figlio»

«È giusto che mio figlio paghi», aveva detto la donna nel corso di un’intervista

«Apprezziamo il coraggio e le parole della madre di Valerio Del Grosso, ma niente e nessuno potrà farci riabbracciare il nostro Luca. Chiediamo soltanto sia fatta giustizia».

Le parole sono quelle dei genitori di Luca Sacchi, il personal trainer di 24 anni, ucciso con un colpo di pisola nella notte tra mercoledì e giovedì scorso nella zona dei Colli Albani, a Roma, davanti al pub John Cabot. Per l’omicidio sono in carcere Valerio Del Grosso e Paolo Pirino.

La mamma di Valerio Del Grosso, Giovanna, ha denunciato infatti il figlio alla polizia. «È giusto che mio figlio paghi», ha detto durante un’intervista al Giornale Radio 1.

Nel corso dell’intervista ha confidato di essere distrutta per quello che sta accadendo, «sapendo che una mamma e un papà, un’intera famiglia, stanno piangendo la morte di un figlio. Ancora non posso credere che Valerio abbia potuto fare un gesto simile. E come me tutti quelli che lo hanno visto crescere nel quartiere», ha raccontato.

Leggi anche: