Sotto interrogatorio nella notte il proprietario del cascinale di Alessandria. Forti sospetti, è indagato

Giovanni Vincenti era assistito da un legale, il che confermerebbe che l’uomo è indagato

Il proprietario del cascinale di Quargnento, nell’alessandrino, in cui è avvenuta l’esplosione dolosa che ha ucciso tre vigili del fuoco, è da prima di mezzanotte sotto interrogatorio nella sede del comando provinciale dei carabinieri di Alessandria.

Il timer sul luogo: «è un atto doloso»

Giovanni Vincenti era assistito da un legale, il che confermerebbe che l’uomo è indagato nell’ambito dell’indagine in cui ipotizza il reato di omicidio volontario.

Il difensore di Vincenti, uscito dopo due ore, ha confermato di aver assistito all’interrogatorio, e che il suo cliente è rimasto nella caserma. Si attendono comunicazioni ufficiali sulla sua posizione.

Leggi anche: