Lavori al Nord e vuoi tornare a casa per Natale? Fai prima a chiedere un mutuo

Per tornare in Sicilia, ad esempio, bisognerà spendere quasi un intero stipendio. Impossibile risparmiare persino con le compagnie low cost

Ci risiamo. Non bastavano i prezzi alle stelle del periodo estivo, ora arriva un’altra batosta per i lavoratori che si trovano al Nord e che, per Natale, vorrebbero trascorrere qualche giorno coi propri parenti. Se in estate servivano 641 euro per andare in Sicilia, a Natale in alcuni casi ce ne vorranno molti di più.

Open ha effettuato una ricerca voli (per le date 21 dicembre – 6 gennaio) e ha scoperto che per andare a Palermo, da Milano con Alitalia bisognerà sborsare almeno 825 euro. Quasi un intero stipendio.

Non va meglio a Catania dove, partendo sempre da Milano, Alitalia propone biglietti a 783 euro andata e ritorno.

E non è finita qui: Milano-Bari 768 euro mentre Bologna-Palermo 676 euro (paradossalmente la più conveniente).

Nemmeno le compagnie low cost, come Ryanair, potranno venire in aiuto di chi lavora al Nord. Da Milano Malpensa, sempre per le stesse date, senza priorità né bagagli, per andare a Catania bisognerà sborsare 524 euro. Da Bologna 498 e da Torino 591. Va meglio al volo Milano-Lamezia che si ferma a 448 euro.

Infine, impossibile programmare un volo Milano-Palermo, con data di partenza 21 dicembre, perché per quel giorno tutti i voli offerti da Ryanair sono esauriti.

Foto in copertina: Ansa

Leggi anche: