La nuova opera di Cattelan è una banana attaccata al muro. Prezzo? 120 mila euro

La creazione dell’artista però non durerà per sempre

Forse è la banana più costosa al mondo: vale 150 mila dollari, circa 120 mila euro, ed è un’opera d’arte. Anche il suo creatore è l’artista italiano più pagato al mondo: Maurizio Cattelan.

L’opera, esposta all’Art Basel di Miami (USA) nello stand della Perrotin’s Gallery e si chiama «Comedian». Non è la prima volta che Cattelan si dedica alle banane: ne ha fatte di vetro e di plastica, ma questa volta ha scelto di utilizzare l’originale. Organico, commestibile e deperibile, comprata in un supermercato di Miami. Attaccato al muro della galleria con un nastro adesivo argentato.

Foto: Giuseppe Fantasia / Perrotin’s Gallery

«Ogni volta che viaggiava, portava con sé una banana e la appendeva nella sua camera di hotel per trovare ispirazione», ha affermato un portavoce della galleria. Il prodotto finale non si è mai scostato molto dalla fonte d’ispirazione: «ne ha fatti diversi modelli, prima in resina, poi in bronzo e in bronzo dipinto, per poi ritornare all’idea iniziale della banana», ha spiegato il portavoce.

Il fondatore della galleria Emmanuel Perrotin ha detto alla CNN che le banane sono «un simbolo del commercio globale, un doppio senso ma anche uno strumento per fare dell’umorismo». Sembra fossero stati creati tre modelli, di cui due sono già stati venduti.

L’artista-provocatore è solito a far parlare di se: uno tra tutti con il suo WC d’oro, trafugato a metà settembre dal Blenheim Palace, nel Regno Unito, due giorni dopo l’inaugurazione della mostra dedicata all’artista nel Palazzo patrimonio dell’UNESCO.

Foto copertina: Giuseppe Fantasia / Perrotin’s Gallery

Leggi anche: