MONDO ArteRazzismoRussiaUSA

L’étoile dell’American Theatre accusa di razzismo il teatro Bolshoj

La risposta del direttore Urin: «Il Teatro non sarà coinvolto in tale discussione»

Misty Copeland, nota star del balletto Usa, ha pubblicato su Instagram l’immagine di due ballerine bianche con il volto dipinto di nero.


L’occasione è la rappresentazione del balletto La Bayadère, un’opera ambientata in India, per cui il teatro russo Bolshoj da anni dipinge il volto alle sue ballerine.

La scelta è stata fortemente criticata dalla prima ballerina dell’American Ballet Theatre di New York che ha definito la scelta razzista e discriminatoria: «È doloroso pensare al fatto che molte importanti compagnie di balletto si rifiutino di assumere ballerini di colore e preferiscano invece usare il blackface».

Visualizza questo post su Instagram

🤷🏽‍♀️ And this is the reality of the ballet world…. Refer to my last post @rafaelcasal #Repost @masha___mandarinka ・・・ ᒪᗩ ᗷᗩYᗩᗪEᖇE🙈- Люблю и ненавижу одновременно • • • Это было здорово,ребятки • • • На видео вы можете наблюдать явление безграничного счастья по случаю окончания всей данной экзекуции.(комментатор – @_k_lopatina_ ,тело,лежащее рядом – @_anamalia_ ) (К слову,могу заметить,что мой смех всегда меняется,и от случая к случаю я использую разные октавы.) • • • Thanks for the best time: @_k_lopatina_ @_anamalia_ @zzalesik @_adashio_ @tasiwonn @chchchekmarevamasha ❤️❤️❤️❤️❤️❤️❤️❤️❤️

Un post condiviso da Misty Copeland (@mistyonpointe) in data:

La sua foto e denuncia arrivata attraverso Instagram ha portato a un botta e risposta con il direttore del teatro russo, Vladimir Urin che ha difeso la scelta: «Il balletto La Bayadère è stato eseguito migliaia di volte in questa produzione in Russia e all’estero, e il Teatro Bolshoj non sarà coinvolto in tale discussione», ha dichiarato Urin all’agenzia di stampa russa RIA Novosti in risposta ai commenti di Copeland.

«Trovare una sorta di insulto profondo in questo è semplicemente ridicolo», ha affermato Urin. «Nessuno si è mai lamentato con noi o ha visto un atto di mancanza di rispetto».

La Bayadère è una tragedia romantica ambientata in India. E dalla sua prima rappresentazione a San Pietroburgo è sempre stata caratterizzata dalla presenza di artisti coperti in volto da un trucco nero.

Copeland, che ha fatto la storia come prima ballerina afroamericana ad entrare in una grande compagnia americana, è sempre stata molto critica per la mancanza di diversità nel balletto statunitense.

Leggi anche: