Gesù Savastano per festeggiare la svolta del Presepe di Salvini sul profilo Twitter ufficiale della Lega

La celebre frase di Gomorra usata per celebrare la trasformazione del Carroccio in partito nazionale

La trasformazione della Lega Nord a partito nazionale passa anche per i dettagli nella comunicazione del Carroccio che fino a poco tempo fa sembravano impensabili. Come per esempio il tweet pubblicato dall’account “Lega – Salvini premier” che si spinge a ironizzare sull’arrivo del leader della Lega al congresso di ieri, 21 dicembre, con un presepe sotto il braccio.

Nel meme del tweet c’è un Gesù al posto di Salvini che tiene in mano quel presepe e la frase, che cita un tormentone della serie tv Gomorra, scritta rigorosamente in napoletano: «E mo c’aripigliamm tutt kill ke’ o nuost». Una frase che è tutta un programma sul piano di sfondamento leghista al Sud. Tra i commenti al tweet, però, c’è chi fa notare una certa blasfemia proprio da parte del partito del sempre più devoto Salvini, con un Gesù che cita una frase camorrista per di più a pochi giorni da Natale.

https://twitter.com/asaggese_/status/1208504070983618562

Leggi anche: