Nuova valanga sulle Dolomiti, travolti quattro scialpinisti. Morto un ragazzo di 28 anni

Due scialpinisti sono stati estratti dalla neve illesi, un terzo è in ospedale

Un nuovo tragico incidente sulle montagne italiane. Una valanga si è staccata nella zona del rifugio Tuckett, sulle Dolomiti del Brenta, e ha travolto quattro persone. Uno di loro, un ragazzo di 28 anni originario della Val di Non, è morto sul colpo.


Altri due scialpinisti sono stati estratti dalla massa nevosa illesi mentre un terzo è stato trasportato dall’elicottero all’ospedale Santa Chiara di Trento in leggero stato di ipotermia.

Praticamente immediati i soccorsi, elitrasportati nella zona dello Spallone dei Mezzodì non distante dal rifugio Tuckett, con l’elicottero dei vigili del fuoco di Trento.

Secondo le prime informazioni il gruppo stava risalendo un canalone a piedi per poi discendere con gli sci quando si è staccata una valanga che ha trascinato gli scialpinisti per diversi metri.

Stando al sito de Il Dolomiti per la giornata di oggi, 29 dicembre, il meteo segnala un pericolo valanghe elevato.

Leggi anche: