Frances Arnold, Nobel per la chimica 2018, ha ritirato uno studio pubblicato su “Science”. E si è scusata

La decisione è legata al fatto che i risultati dell’esperimento non risultano essere replicabili

Anche ai migliori capita di sbagliare. È il caso di Frances Arnold, biochimica statunitense e vincitrice del premio Nobel per la Chimica nel 2018 che ha ritirato uno studio pubblicato sulla rivista Science

A rendere nota la decisione è stata la scienziata stessa che, in un tweet, ha spiegato come lei e il suo team di ricercatori non era riuscito a replicare i risultati della sperimentazione descritti nella pubblicazione, apparsa sulla rivista scientifica il 10 maggio 2019.

Le scuse della scienziata Frances Arnold

«Per il mio primo tweet del 2020 relativo al lavoro, sono totalmente amareggiata nell’annunciarvi che abbiamo ritirato il documento dello scorso anno sulla sintesi enzimatica dei beta-lattamici. Non è stato possibile replicare il lavoro», ha scritto la scienziata su Twitter. 

«Fa male ammetterlo – prosegue Arnold – ma è importante farlo. Mi scuso con tutti. Quando abbiamo depositato lo studio, ero un po’ impegnata a causa del trambusto per il premio Nobel, e non ho svolto il mio lavoro in modo egregio». 

La rettifica sulla rivista Science 

Holden Thorp, direttore della rivista scientifica, ha commentato l’accaduto su Twitter: «Apprezziamo l’onestà della dottoressa Arnold e degli altri autori (Inha Cho e Zhi-Jun Jia) e siamo grati al modo collaborativo e proattivo con cui hanno affrontato questo problema». 

«Dopo la pubblicazione del documento – si legge nella rettifica su Science – gli sforzi per riprodurre il lavoro hanno mostrato che gli enzimi non catalizzano le reazioni con le attività e le selettività descritte». «Un attento esame degli appunti di laboratorio del primo autore – si legge ancora – ha inoltre rivelato fonti mancanti e dati grezzi per esperimenti chiave. Gli autori pertanto hanno ritirato lo studio».

Leggi anche:

Foto di copertina: Epa / Christine Olsson Sweden Out