Siena, arriva (solo ora) la sospensione per il prof che inneggiava a Hitler: lui ormai è in pensione

Conclusa solo ora l’istruttoria del Consiglio di disciplina sul docente di filosofia

Alla fine l’Università di Siena ha deciso di sospendere Emanuele Castrucci, il professore che aveva inneggiato a Hitler con diversi tweet. La decisione che però non avrà effetti pratici, visto che nel frattempo il docente è andato in pensione lo scorso 1° gennaio, dopo che da anni se ne conoscevano le posizioni, evidenti anche dai suoi tweet visibili a chiunque.


Questa mattina l’istruttoria del Coniglio di disciplina è arrivato sul tavolo di Cda e Rettore che «hanno riconosciuto nel comportamento del professore – si legge in una nota – gli estremi integranti un illecito disciplinare passibile della sanzione della sospensione nella misura massima».

Prima della decisione, il Rettore ha comunicato l’esito del procedimento al Senato accademico: «In tale occasione – scrivono dall’Ateneo – è stata ribadita all’unanimità la vocazione anti-fascista e anti-nazista dell’Università di Siena, che si richiama da sempre ai principi costituzionali di contrasto a qualsiasi forma di discriminazione verso popoli ed etnie».

Leggi anche: