Napoli, arrestati per corruzione cinque carabinieri: altri tre sono stati sospesi

Le indagini sono state condotte dalla Dda di Castello di Cisterna

Otto carabinieri sono accusati di corruzione, omissione in atti di ufficio e rivelazione di segreto, dopo un’indagine della Direzione Distrettuale Antimafia di Napoli. Il gip di Napoli ha disposto gli arresti domiciliari nei confronti di 5 militari, mentre per gli altri 3 sono state notificate le sospensioni, della durata di un anno, dall’esercizio del pubblico ufficio. Le indagini dalla DDA sono state condotte dal Nucleo Investigativo dei Carabinieri di Castello di Cisterna (Napoli).

Leggi anche:

Foto copertina: Ansa, foto d’archivio | Carabinieri a Napoli