Sondaggio Swg, il Pd cresce del 2,2%, stabile la Lega (33,3%). Il M5s perde un altro punto

Il partito di Zingaretti segna il tasso di crescita più alto: +2,2%. Gli alleati di governo sono invece in calo. Perde lo 0,4% di consensi anche Fdi

Dopo la vittoria alle elezioni in Emilia Romagna, il Partito Democratico sembra aver trovato nuovo impeto. La forza politica guidata da Nicola Zingaretti guadagna più oltre due punti percentuali nel sondaggio settimanale di Swg per il La7, e precisamente un+2,2%.

In calo invece gli alleati di governo: il Movimento 5 Stelle perde un punto percentuale – passando dal 14,9% al 13,9% – e Italia Viva di Matteo Renzi scende dal 4,6 al 4,1% di consensi negli ultimi orientamenti di voto.

Regge il centrodestra. La Lega si conferma ancora una volta il primo partito in Italia con il 33,3% di preferenze, e guadagna uno 0,3% rispetto alla settimana scorsa. Il partito di Matteo Salvini si mantiene dunque stabile nei consensi e a circa 13 punti percentuali in avanti rispetto al Partito Democratico, secondo partito. In lieve calo Fratelli d’Italia (-0,4 %) che si attesta al 10,2%. Recupera qualcosa Forza Italia (+0,3%) che registra un 6,3%.

Si contendo circa il 2-3% dei consensi ciascuno Sinistra Italiana, Azione di Carlo Calenda, il partito dei Verdi e +Europa. Fanalino di coda invece Cambiamo! Di Giovanni Toti, fermo all’1,1%.

Leggi anche: