Retroscena Spalletti: «Il Milan mi voleva, l’Inter ha voluto pagarmi per stare a casa»

L’allenatore non vede l’ora di tornare su una panchina. E, intanto, racconta…

L’indiscrezione non è una novità assoluta, ma il retroscena ufficializzato dalla bocca di Luciano Spalletti ha tutto un altro sapore e mette altro pepe sul derby di domenica sera a San Siro tra Inter e Milan. «Il Napoli non mi ha mai contattato, il club che mi voleva era il Milan – ha detto in serata Spalletti a Castellammare di Stabia durante gli Italian Sport Awards -. Il finale lo conoscete. E’ stato deciso di pagarmi per restare a casa».


Insomma, stando a quanto raccontato da Spalletti, l’Inter avrebbe preferito tenere a libro paga l’allenatore piuttosto che liberarlo per i cugini. In verità, subito dopo l’esonero di Marco Giampaolo e prima della ufficializzazione di Stefano Pioli, era circolata un’altra indiscrezione secondo cui Spalletti non si sarebbe accordato con l’Inter sulla buonuscita.

Sul futuro Spalletti è sibillino, ma sicuro: «Non mi sarei mai fermato. La prossima esperienza deve essere simile a quella degli anni precedenti. Zenit, Roma, Inter. Tutti club nei quali bisognava rimboccarsi le maniche per emergere da situazioni complicate».

Foto di copertina Ansa

Leggi anche: