Ponte Morandi, Oliviero Toscani chiede scusa: «Sono umanamente distrutto»

«Questo attacco non lo merito e ribadisco: nessuno vuole che cada un ponte!», si difende il fotografo

Oliviero Toscani si difende dopo la bufera sulle sue parole a proposito del crollo del Ponte Moranti. «Ma a chi interessa se casca un ponte? Ma smettiamola!», aveva detto il fotografo durante la trasmissione Un giorno da pecora su RadioUno.

«Sono distrutto umanamente» dice oggi Toscani dai microfoni di Radio Capital. «Si prende una frase estrapolata da qualcuno per il suo programma un po’ scandalistico, con questa comunicazione moderna che cerca il sensazionalismo. Non era quella l’intenzione».

«Stavo spiegando – aggiunge – che l’incontro a Fabrica aveva come tema principale la comunicazione e non si era parlato del ponte Morandi né della questione Autostrade e adesso mi ritrovo accusato in questo modo. Cosa posso fare? Mi posso solo scusare nel modo più profondo. Questo attacco non lo merito e ribadisco: nessuno vuole che cada un ponte! Il Morandi purtroppo è caduto e sono indignato ma sono anche il primo a dire che le mie parole suonano incomprensibili se estrapolate in quel modo e chiedo scusa. Ho sbagliato, cosa cazzo d’altro posso dire! Se ci si potesse prendere a bastonate in radio, lo farei», conclude.

La sua dichiarazione aveva suscitato lo sdegno dell’comitato in ricordo delle vittime del ponte Morandi di Genova. Il presidente dell’associazione Egle Possetti aveva attaccato: «Ogni giorno ci aspettiamo qualche nuova pensata, ogni tanto qualcuno usa i nostri morti per mettersi in mostra o per comunicare idiozie. Ho sentito registrate delle esternazioni, inopportune e confuse di Toscani».

A prendere le distanze da Toscani, dopo le Sardine che aveva partecipato all’incontro a Fabrica, anche Società Autostrade: «Non comprendiamo assolutamente le affermazioni di Oliviero Toscani. In ogni caso, credo sia giusto ribadire che la tragedia del Morandi è stata e sarà sempre una tragedia gravissima e ingiustificabile, e che porteremo il dolore che ha causato dentro di noi per tutta la vita. È un sentimento che unisce tutti gli uomini e le donne che operano ogni giorno nella nostra azienda», ha dichiarato in una nota l’amministratore delegato di Autostrade per l’Italia, Roberto Tomasi.

Immagine – Il fotografo Oliviero Toscani in un momento della presentazione dell’autoritratto donato alla Galleria degli Uffizi. Firenze, 7 settembre 2016 – ANSA

Leggi anche: