Sondaggi, un italiano su due pensa che le Sardine siano «destinate a scomparire»

Secondo il sondaggio Ipsos, per il 47% degli intervistati il governo Conte invece durerà

Per il 50% degli italiani le Sardine, appena nate, sono già in via di estinzione. Lo rivela l’ultimo sondaggio Ipsos, realizzato per la trasmissione DiMartedì.


Alla domanda «Le sardine incideranno ancora sulla politica italiana nei prossimi mesi?», uno su due ha risposto «No, sono un fenomeno destinato a scomparire». Mentre per il 39% sono «destinate a durare».

Per quanto riguarda invece il governo Conte per il 47% «durerà a lungo», mentre per il 39% «è destinato a cadere presto».

Per quanto riguarda le Sardine, nei giorni scorsi il movimento è finito al centro della polemica per la foto con i Benetton che lo stesso fondatore Mattia Santori ha definito «un errore». A peggiorare la situazione è arrivata anche la scissione avvenuta nel movimento romano, con l’attivista Stephen Ogongo che ha dichiarato di non voler fare più riferimento «ai quattro fondatori di Bologna né alla struttura che stanno creando» .

Per le Sardine ora l’obiettivo è «trasformare un fenomeno di risveglio sociale genuino ma incontrollato in una realtà organizzata e duratura nel tempo, capace di radicarsi sul territorio e di esprimere competenze. Di fare da argine alla demagogia», come hanno scritto ieri, 4 febbraio, in un post sulla loro pagina.

Leggi anche: