Verso Inter-Milan, ruggito Ibra. Handanovic ‘appeso’ a un tutore

L’attaccante si scalda sui social, il portiere tenta il recupero-lampo

Poche decine di biglietti e San Siro sarà sold out. Domenica sera c’è Inter-Milan: la voglia scudetto dei nerazzurri opposta al tentativo di rimonta europea dei rossoneri. Prima di tutto, però, la rivalità di sempre, tre punti da conquistare per arrogarsi il diritto di ‘sfottere’ il rivale fino al prossimo incrocio.


Vogliono esserci tutti. Tifosi e giocatori. Zlatan Ibrahimovic ci sarà. La sua assenza si è fatta sentire contro il Verona. Lo svedese, che ha smaltito influenza e affaticamento al polpaccio, ha ripreso ad allenarsi, anche se a parte, stamattina. Domani dovrebbe riaggregarsi ai compagni per guidarli nella supersfida del sunday night quando il Milan si presenterà al gran completo, con la sola eccezione di Duarte.

Visualizza questo post su Instagram

Lions don’t sound like humans

Un post condiviso da Zlatan Ibrahimović (@iamzlatanibrahimovic) in data:

Ibra ruggisce, Handanovic pure, anche se con i social ha ben altro rapporto. Il portiere dell’Inter vuole esserci a tutti i costi, ma deve fronteggiare una fastidiosa infrazione al mignolo della mano sinistra. Venerdì sarà il giorno del responso per lui. A due giorni dal derby Handanovic proverà a muoversi tra i pali con l’ausilio di un tutore. Sarà la prova decisiva. E l’Inter, che già deve rinunciare allo squalificato Lautaro, incrocia le dita. E il mignolo.

Foto di copertina Ansa

Leggi anche: